Estra offerta luce

Tutto pronto per Mercantia, “Tra la terra e il cielo” la XXXI edizione del “Festival internazionale del Quarto Teatro” che animerà ogni piazza, vicolo e sottosuolo di Certaldo (Firenze), da mercoledì 11 a domenica 15 luglio 2018.

Debutto all’insegna della internazionalità del Festival con il ritorno dei Close Act ed il loro Saurus. La compagnia olandese porterà in giro per il borgo la compagnia dei grandi dinosauri alti 5 metri, mossi da artisti che indossano potenti esoscheletri. Il tutto arricchito da una novità, che sarà svelata solo mercoledì 11. Ma uno spazio speciale lo avrà anche il Giappone in occasione dei 35 anni di gemellaggio di Certaldo con la città di Kanramachi: le percussioni tradizionali giapponesi suonate dagli Ataru Taiko Percussion Group; la giocoleria di ispirazione shintoista del “Daikagura”, performance benaugurale di origine sacra oggi diventata intrattenimento, col duo Senmaru e Yuki in kimono tradizionale; la rituale danza del dragone, Shi-shi-mai, direttamente da Kanramachi. grandi scenografie alla poesia dei piccoli gesti: storie d’amore senza parole con giocolerie, acrobazia e improvvisi cambi di scena per il Duo Looky (Israele) e gli The Eccentric Show (Brasile). Marionette di grande tradizione nordica invece con i Kabaré Púpala Marionetas (Germania) ed il loro The Wolve Minski And His Friends, piccolo lupo che non riesce ad essere così pericoloso come vorrebbe. Mentre dall’Argentina arriva Manic Freak con Pequeño Payaso, freak che cerca difficili equilibri in aria.
Attesa anche per il debutto dei due nuovi progetti che inaugurano a svolta del Quarto Teatro: “Mysteries & Drolls”, progetto di ricerca e produzione triennale su arti giullaresche, tra sacro e profano, cofinanziata dal Programma Europa creativa – Unione Europea ed il “Progetto Account” con gli abitanti che aprono la loro casa al pubblico.

Questi gli spettacoli di mercoledì 11 luglio del progetto “Mysteries & Drolls”:

BadaBimBumBand con “Opus Band”, Marching Band
Silence Teatro con “Come Angeli del Cielo”, Teatro & Strada
Teorge Michael con “Bapo”, International
Guascone con “Teatro l’Uomo Tigre”, One Man Show
Fleur con la “Baracca dei Buffoni”, Teatro & Strada
Vito Garofalo con “Vito il Seguipersona”, One Man Show
Adrian Kaye con “Adrian Kaye Show”, International
Duo Ruach con “A Nakht in Gan Eydn”, International
Kabaré Púpala Marionetas con “The Wolve Minski and his friends”, International
Polis con “Diabolus”, Teatro & Strada
Teatri 35 con “Per Grazia Ricevuta”, Giardini Segreti

Dal fronte comunitario, in senso di comunità europea, a quello della comunità locale: il “Progetto Account” vede ogni sera 12 case del borgo alto che si aprono, su prenotazione, le porte ad un piccolo gruppo di spettatori per condividere storie di vita vere e proprie.
Questi gli spazi account, prenotabili mezzora prima dell’inizio:

“The journey that transformed my life” di Linda Darty
“Note a margine” di Alfred Kramer/Scott Hamilton
“An-dro la Leggenda del pianista alla finestra” di Filippo Marcori
“Vado, vengo e torno” di Sabrina Taddei
“Tutto il mondo in casa mia” di Chiara Ulivieri
“Cose simili a noi” di Mario Guarna
“Cuore d’africa” di Abdulaye Tew
“Hic sunt leones” di Amelia Pecoretti, Marco Cucini, Erika Sabija, Anna Barbara Picone
“IO/OI (R)esistere per esistere” di Sandra Landi

Questa solo una selezione dei quasi 100 spettacoli per sera di Mercantia, dove come sempre non mancherà la musica. Ecco allora i Brigada Pirata ed il loro Black Sam, Tha Prince O’ Pirates, ispirati alle ballate ed alle danze che i marinai anglosassoni intonavano sui velieri alla volta delle Antille nel ‘600. Ivan e la Van Dyke Orchestra, one man band (uomo orchestra) poetico e comico nel suo spettacolo dedicato alla musica della Campania, Peppe Millanta & Balkan Bistrò dall’Abruzzo con un esplicativo e scatenato Balkanizziamoci!, cui fa da controcanto Suoni di Seba con Gayatry Mantra, Incontro vibrazionale con i “Tam Armonici”. E dalla musica di strada alle vere e proprie street band, dove spicca la Granbanda con Contaminazioni, l’unione di due band – BadaBimBumBand e Alchimie musicali – che mettono in scena un incontro-scontro, un gioco di seduzione e di incontro tra i fiati, maschili, e gli archi, femminili. Ma anche la Zastava Orkestar, i famosi “zzingheri di Maremma”, con il nuovo spettacolo.
E poi i Giardini Segreti, le Piazze dei Balocchi, i teatro di strada, l’arte, i laboratori artigianali, le installazioni e tanto, tanto altro ancora.
Anche quest’anno l’ingresso al Festival sarà gratuito nella parte bassa, dove sarà allestito il grande mercato di artigianato e uno spettacolo importante; a pagamento nella parte alta. Biglietti interi dai 10 ai 20 euro a seconda della serata, con vari sconti e riduzioni disponibili. Da segnalare la riduzione soci Unicoop Firenze per entrare mercoledì 11 o giovedì 12 a soli 7,50 euro, oppure (solo in prevendita nei negozi abilitati) l’abbonamento 5 sere a 45 euro.

Aggiornamenti e info:
www.mercantiacertaldo.it
www.facebook.com/mercantia

Post correlati