Una coppia si lascia, seduta su una panchina davanti al mare

1 coppia su 5 si lascia dopo le vacanze. Occhio ragazzi

Raccontami una storia premio letterario

Secondo Jetcost una coppia italiana su cinque decide di lasciarsi dopo le vacanze. Il sito specializzato nel rivendere voli aerei low cost lo dice sulla base di un suo sondaggio, rivolto ai clienti. Avere figli, provare nuove esperienze sessuali o avere un flirt rientrano del resto tra le altre decisioni importanti, prese nei momenti di relax come appunto una vacanza.

Le vacanze sono spesso un’occasione per riflettere sulla propria vita, fare bilanci, trarre conclusioni, e decidere a volte di fare qualche cambiamento. Secondo il potente motore di ricerca di voli e hotel, www.jetcost.it, una coppia italiana su cinque decide così di divorziare o di lasciarsi dopo qualche giorno di svago e divertimento in vacanza. I cambiamenti non riguardano però la sola vita di coppia: tra le iniziative che si decidono di intraprendere quando si è in vacanza figurano anche il provare nuove esperienze sessuali, cominciare un’avventura, lasciare il lavoro, trasferirsi o prendere un animale domestico.

Il team di Jetcost ha condotto il sondaggio nell’ambito di uno studio sulle esperienze di vacanza degli italiani, precisa una nota della società. Sono state intervistate 1.000 persone di età superiore ai 18 anni, sposate o con un partner, che avessero fatto almeno una vacanza di una settimana in coppia negli ultimi 12 mesi.

A tutti è stato chiesto se avessero considerato in qualche modo di “cambiare la loro vita” dopo le vacanze, e quasi tre quarti di loro (74%) ha risposto di sì. Poi gli è stato domandato quale tipo di decisione importante avessero preso.

Le decisioni prese in tutto relax

1 coppia italiana su 5 si lascia durante le vacanze

1. Lasciare il lavoro – 26%.
2. Divorziare o lasciare il compagno/a – 21%.
4. Rimettermi in forma – 18%.
3. Avere figli – 17%.
5. Prendere un animale domestico – 15%.
7. Traslocare – 13%.
6. Avviare un’impresa – 11%.
9. Inseguire un sogno dimenticato (scrivere, cantare) – 10%.
8. Provare nuove esperienze sessuali – 9%.
9. Iniziare un flirt – 7%.

C’è anche un dato curioso: tre degli intervistati hanno risposto di aver deciso di cambiare religione al ritorno dalla vacanza, forse dopo aver visitato qualche edificio di culto o monastero ed essersi fatti un’opinione in posti più o meno lontani.

Le reazioni al ritorno dalle vacanze

A tutti coloro che hanno rivelato di aver deciso di cambiare la loro vita, è stato chiesto come avevano reagito amici e familiari alla notizia del cambiamento: il 63% ha rivelato che avevano dubitato che la decisione importante fosse stata presa solo in vacanza, ma probabilmente era maturata da molto tempo prima.

24 ore al giorno col partner sono decisamente troppe

Un portavoce di Jetcost ha dichiarato infine che è evidente come «passare 24 ore al giorno con il partner durante le vacanze possa essere una lama a doppio taglio». Misfatti commessi addirittura in viaggio di nozze rimbalzano spesso sulle cronache, specie se c’è di mezzo una persona conosciuta.

Un coppia ammanettata: gli italiani si lasciano spesso dopo le vacanze
Una coppia troppo legata? L’esito è spesso devastante

«C’è chi decide di divorziare o lasciarsi, chi decide di avere figli o addirittura chi decide di avere una relazione extraconiugale. Dalle risposte, comunque, emerge che è bene riflettere a mente fredda sulle cose importanti e non basarsi sull’esperienza di pochi giorni – riprende il portavoce – D’altro canto, però, le vacanze sono anche un momento spensierato in cui ci si può concedere del tempo per pensare a se stessi e capire che tipo di vita si vorrebbe vivere, un’occasione quindi da sfruttare bene per ricaricarsi prima di prendere una decisione che potrebbe cambiare per sempre le cose».