Franco Zeffirelli con Olivia Hussey e Leonard Whiting, protagonisti del film Romeo Giulietta, Londra 1968. Diritti Fondazione Franco Zeffirelli

A 50 anni dall’esordio al cinema di Romeo e Giulietta di Zeffirelli due appuntamenti a Firenze

Raccontami una storia premio letterario

Romeo e Giulietta al cinema, alla maniera di Franco Zeffirelli. È passato mezzo secolo e il cartellone di dicembre della Fondazione Zeffirelli, tracciato da Francesco Ermini Polacci, propone due appuntamenti sul tema. A 50 anni dall’uscita del film Romeo e Giulietta diretto dal grande regista fiorentino, con Olivia Hussey e Leonard Whiting nei costumi dei protagonisti, venerdì 21 sarà così giornata dedicata all’anniversario.

Alle 17,30 si terrà L’Archivio mai visto – Romeo e Giulietta, percorso guidato attraverso i materiali documentari (foto inedite, il copione originale, inviti alla prima, rassegna stampa d’epoca e molto altro) della pellicola diretta da Franco Zeffirelli nel 1968 e la cui sceneggiatura, oltre che dal maestro, fu scritta anche da Franco Brusati e Masolino d’Amico, e la musica composta da Nino Rota.
La prenotazione è obbligatoria. Si può scrivere un’email all’indirizzo ticket@fondazionefrancozeffirelli.com oppure si può telefonare (ore 10-17, dal martedì alla domenica) al numero 055 2658435. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e dà anche la possibilità di assistere gratuitamente alla conferenza-proiezione che seguirà.

Sempre venerdì 21, ma alle 19,30 nella Sala della musica del complesso monumentale di San Firenze, è in programma la proiezione in italiano del film Romeo e Giulietta (durata 138 minuti, senza intervallo), preceduta da una breve introduzione di Caterina d’Amico, studiosa di cinema e consulente della Fondazione Zeffirelli. Anche in questo caso la prenotazione all’evento è obbligatoria; si può scrivere sempre un’email a ticket@fondazionefrancozeffirelli.com oppure si può telefonare (ore 10-17, dal martedì alla domenica) al numero 055 2658435. Il prezzo d’ingresso è di 10 euro e dà diritto anche all’accesso gratuito al Museo Zeffirelli attraverso un voucher valido per i 60 giorni successivi a quello dell’emissione del biglietto.

Da segnalare che, oltre che nei modi già indicati, ogni appuntamento del cartellone sarà prenotabile anche tramite apposito form sul sito www.fondazionefrancozeffirelli.com  e che l’hashtag che sarà utilizzato per le comunicazioni via social network sarà #dicembreconzeffirelli.