rita rossella ciani 3

La scultura di Antonella Farsetti e la pittura di Rita Rossella Ciani protagoniste di un suggestivo percorso espositivo fatto di trasparenze e luminosità

Siena ospita “Di vetro e di luce”, una mostra tutta al femminile che propone l’opera di due artiste, il cui lavoro si incentra sullo stesso materiale.

Dal 23 giugno al 9 luglio 2022, la pittura di Rita Rossella Ciani e la scultura di Antonella Farsetti, saranno protagoniste presso la Galleria Beaux Art di via Cecco Angiolieri, 13.

Si ispirano alla contemporaneità pur evocando suggestioni tribali i lavori di Antonella Farsetti che gioca con la trasparenza del vetro, creando passaggi di luce ed effetti visivi che ricordano i miraggi nel deserto e riportano alla dimensione che ha visto nascere il vetro dalla sabbia e dal fuoco.

Le sue sculture sembrano attingere alla forza di questi due elementi e si concretizzano in forme “sciamaniche” che indicano un sentiero di ricerca intimo e profondo.

Antonella Farsetti, artista di Sansepolcro (AR), vanta collaborazioni con gallerie di tutto il mondo.

Tantissime le mostre dedicate alla sua opera e altrettanti gli artisti con cui ha collaborato come Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli, Dominique Landucci, Oliviero Rainaldi.

Da maggio 2015 ottiene la direzione dello Spazio Bernardini Fatti, Museo della Vetrata a Sansepolcro, Ar, museo che custodisce la riproduzione in vetro del Cenacolo leonardesco nelle stesse dimensioni (1937/1942) e un trittico della Crocifissione della bottega di William Morris (1860). Sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private.

È intriso di classicismo il segno pittorico di Rita Rossella Ciani: forte della sua lunga esperienza (ha creato vetrate sacre in tutto il mondo), l’artista ricrea la liquida profondità e la trasparenza del vetro sulla tela che, diventando tridimensionale, regala prospettive impensate.

Sono le atmosfere degli artisti-artigiani del medioevo quelle che sembrano sprigionarsi dalle sue tele: colori, angolazioni visive, odori di taverna e di incenso tutte da vivere.

Senese, diplomata all’Istituto d’Arte della sua città, Rita Rossella Ciani ha iniziato sin da subito a lavorare “a bottega” da Fiorenzo Ioni maestro delle vetrate sacre. In seguito elabora un suo particolarissimo stile pittorico fatto di giochi visivi che la portano ad esplorare l’optical art. Autrice del drappellone per il Palio di Siena del 2 luglio 2006, Rita Rossella Ciani, vanta una lunga esperienza artistica grazie alla pratica e alla conoscenza di tecniche diverse. Il suo percorso lavorativo è ricco di commissioni che portano la sua arte in varie parti del mondo.

“Di vetro e di luce” resterà aperta fino al 9 luglio. Ingresso libero.

Orario: lunedì dalle ore 16 alle ore 19.30; dal martedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 13 e dalle 16 alle 19.30; domenica chiuso; Info: tel 0577 280759;  www.artsiena.com

Immagine d’apertura: opera di Rita Rossella Ciani