Molti eventi famosi sono successi il 21 marzo

Pocahontas salva la vita a John Smith in una illustrazione del XIX secolo
  • Nel 1617 muore Pocahontas, col nome di Lady Rebecca Rolfe. Nata nel 1595 circa, fu una donna nativa americana che sposò un uomo inglese, John Rolfe, e a Londra, sul finire della sua vita, divenne una celebrità. Figlia di Wahunsunacock detto anche Powatan, capo della Confederazione Powatan il quale governò su un’area che comprendeva pressochè tutte le tribù vicine alla regione Tidewater della Virginia, il suo nome era un soprannome infantile relativo alla sua natura vivace(secondo lo storico William Strachey Pocahontas significa “piccola svergognata” nella lingua powathan). Nell’aprile del 1607, all’arrivo dei coloni inglesi in Virginia, Pocahontas aveva tra i 10 ed i 12 anni. Uno dei capi dei coloni, John Smith di Jamestown, raccontò di esser stato catturato da un gruppo di cacciatori Powhatan e portato a Werowocomoco, uno dei villaggi principali della Confederazione, e dopo due ore, secondo il suo racconto, fu messo a morte di fronte ad una pietra. Allora, inaspettatamente, intervenne Pocahontas che gli si parò davanti. Scrive Smith: «al momento dell’esecuzione, lei rischiò la sua stessa testa per salvare la mia; e non fece solo quello, ma persuase così tanto suo padre che fui condotto sano e salvo a Jamestown.». Pocahontas si guadagnò così il rispetto della sua gente e dei coloni inglesi. Anni dopo Pocahontas fu catturata dai due coloni per essere scambiata con dei prigionieri catturati dal capo powatan.Trattenuta per oltre un anno a Henricus, l’odierna Chesterfield County, durante il periodo passato li si convertì al cristianesimo e incontrò John Rolfe, il quale si innamorò di lei. Vedovo di una donna inglese, Rolfe stava coltivando con successo in Virginia una nuova varietà di tabacco. I due si sposarono il 5 aprile 1614 e Pocahontas fu battezzata col nome di Lady Rebecca. Il loro matrimonio creò tra i coloni e la tribù powatan un clima di pace che durò per diversi anni. La coppia ebbe un figlio, Thomas Rolfe, nato nel gennaio 1615, per il quale la discendenza di Pocahontas continuò ed è viva tuttora.. Pocahontas morì giovane di malattia, in seguito a un viaggio in Inghilterra, nel 1617.
Pubblicità

La terza marcia da Selma a Montgomery del 1965.
  • Inizia negli Stati Uniti la terza marcia per i diritti civili da Selma a Montgomery. Le tre marce di protesta del 1965 hanno segnato la storia del movimento per i diritti civili degli afroamericani negli Stati Uniti. Nate a partire dai movimenti per il diritto di voto a Selma in Alabama, lanciate dagli afro-americani del posto, tra cui Amelia Boynton Robinson e suo marito, che formarono la Dallas County Voters League (DCVL). Il percorso da Selma a Montgomery per il diritto di voto (Selma To Montgomery Voting Rights Trail) è oggi un percorso storico degli Stati Uniti (National Historic Trail). La prima marcia tenutasi il 7 marzo è nota come domenica di sangue, poichè 600 attivisti che stavano marciando furono attaccati dalla polizia dell’Alabama che sparò su di loro. La seconda marcia è nota come “Marcia dell’inversione” in quanto 2500 manifestanti tornarono indietro dopo aver attraversato il ponte Edmund Pettus Bridge. Durante la terza marcia, 8000 manifestanti partirono e percorsero circa 10 miglia (16 km) lungo la U.S. Route 80, nota in Alabama come “Jefferson Davis Highway”. Nei giorni seguenti altri si aggiunsero per strada, e scortati per ordine del presidente Lyndon Johnson da 2000 soldati dell’esercito statunitense, 1900 membri della Guardia Nazionale dell’Alabama sotto comando federale e molti agenti dell’FBI e dello U. S. Marshals Service arrivarono a Montgomery il 24 marzo e all’Alabama State Capitol il 25, diventati a quel punto circa 25000. Arrivati davanti al tribunale Martin Luther King tenne un discorso. La marcia ebbe come risultato il più rapido passaggio del Voting Rights Act da parte del COngresso, una legge a tutela del diritto di voto degli afroamericani. firmato dal presidente Johnson il 6 agosto del 1965.

Leonardo Panerati