Amianto, numeri interessanti e 12 punti per la bonifica

Premio letterario Raccontami una storia

Numeri interessanti per lo Sportello Amianto di Prato e Montemurlo che, nel volgere di un mese, ha preso in carico 17.000 metri quadrati. Quasi il 2% del milione ipotizzato. Lo si è rilevato nel corso del convengo tenuto da Programma Ambiente alcuni giorni fa e dedicato, appunto, ai servizi di bonifica dall’amianto. Soddisfatto il presidente di Programma Ambiente, Roberto Pagliocca, che vede bene delineate le strategie e gli impegni per i prossime mesi.
Nel corso del convegno sono del resto stati messi a fuoco dodici punti sull’attività in corso e su quella cui dare impulso, che, di seguito, elenchiamo.

Gli impegni del workshop di Programma Ambiente
1) mappatura satellitare con pin per i 7 comuni su stato eternit
2) corso mirato 30/50 ore finanziato inail per edili su amianto al fine di costruire lista operatori e diminuire i costi di rimozione
3) ipotesi di costo lavori tra i 75.000 euro e 85.000 euro per 500 mq di tetti a seconda di che tipo di riposizionamento fotovoltaico
a cura di Legambiente
4) già 3 banche che intervengono per finanziamenti con 2 modalità intervento
5) richiesta regione patrocinio inviata per rendere sportello regionale
6) kit amianto per interventi senza rimozione fino a 50 mq per famiglie
7) intervento sugli scarichi abusivi e controllo microimprese edili
8) formazione continua visto che 18,3%morti avvengono per chi lavora su eternit
9) monitoraggio credito imposta e detrazione imposta
10) allegato k per interventi
11) monitoraggio stato eternit con software regione toscana Amleto
12) collegamento sportello con sportello Pass dell’Asl per aiuto al cittadino sui casi di eternit che possono avere impatto sulla salute