Forza Nuova

Forza Nuova a Prato, annunciato esposto alla Procura della Repubblica

Raccontami una storia premio letterario

«Prato 2040 presenterà un esposto alla Procura della Repubblica chiedendo di valutare il comportamento tenuto da Prefetto e Questore che hanno deciso di non vietatare la manifestazione di Forza Nuova». Lo scrive su Facebook il responsabile dell’organizzazione politica di sinistra Diego Blasi.

Poco dopo l’annuncio del via libera alla manifestazione d’estrema destra, che si terrà sabato, giorno del centenario esatto del fascismo, era scattata una petizione online, promossa da altri ambienti di sinistra, per chiedere le dimissioni di Prefetto e Questore. La nuova petizione sulla piattaforma change.org, tuttavia, sta procedendo al rallentatore e non pare condivisa da tutti coloro che nei giorni scorsi avevano promosso o condiviso – più di 18.000 persone – la raccolta virtuale di firme per impedire la manifestazione di Forza Nuova.

L’iniziativa di sottoporre la questione alla Procura della Repubblica, presa pochi minuti fa da Prato 2040, è spiegata da Diego Blasi che rileva la natura di «rievocazione nostalgica del partito fascista» della manifestazione di Forza Nuova.

«Riteniamo che le autorità di pubblica sicurezza avessero il preciso dovere di intervenire per impedire un’iniziativa in aperto contrasto con norme imperative di legge e con i principi fondanti della Costituzione – scrive Blasi su Facebook – L’omissione rappresenta una disapplicazione di quelle leggi e di quei principi del tutto incomprensibile o forse fin troppo comprensibile. Siamo convinti che questi signori ne risponderanno davanti alla legge. La nostra città non merita questa umiliazione».

Forza Nuova a Prato, annunciato esposto alla Procura della Repubblica
Il post di Diego Blasi su Facebook