Bombino: la musica tuareg incontra Jimi Hendrix al Pecci di Prato

Premio letterario Raccontami una storia

Appuntamento martedì sera al Centro Pecci di Prato con la musica di Bombino, ovvero Goumar Almoctar, chitarrista e cantautore nigerino di etnia tuareg che ha spaziato per anni tra stili, epoche e continenti e che conta anche una collaborazione importante con Jovanotti.
Il suo concerto a Prato, ispirato dalla musica popolare dell Niger e da alcune leggende del rock come Jimi Hendrix e Mark Knopfler, inizierà alle 21.
Bombino ha cominciato la carriera di musicista molto giovane, combinando la sua passione per il blues rock e per la chitarra elettrica con le sonorità tipiche dell’Africa subsahariana, creando uno stile personale e inconfondibile. A causa delle tensioni civili createsi in Niger negli anni novanta, è stato costretto ad emigrare in Algeria e Libia con la famiglia, dove ha vissuto per diversi anni. Nel 1997 ha fatto ritorno in Niger, dove ha cominciato la carriera di musicista professionista. Nel 2009 pubblica il suo primo album, intitolato Group Bombino – Guitars from Agadez, vol. 2.
Nel 2011, Bombino ha pubblicato Agadez, il suo secondo album, ma è solo nel 2013 che ottiene un grande riscontro di pubblico con l’album Nomad, pubblicato dalla Nonesuch Records e che debutta come numero uno su iTunes Chart World e World Chart di Billboard. L’album è stato prodotto da Dan Auerbach dei Black Keys, catturato dalle sonorità del precedente album Agadez. Bombino ha iniziato la sua prima tournée mondiale negli Stati Uniti d’America nel maggio 2013.
Bombino ha collaborato con Jovanotti, dichiaratosi suo grande fan, suonando la chitarra elettrica e cantando nel brano Si alza il vento contenuto nell’album Lorenzo 2015 CC.. Nello stesso anno è comparso come ospite in un brano dell’album Film O Sound del chitarrista Adriano Viterbini, suonando con lui dal vivo in diverse occasioni negli anni a seguire. Nell’aprile ha poi pubblicato un nuovo album, Azel, mentre nel dicembre 2017 Bombino è stato di nuovo al fianco di Jovanotti, all’interno del programma Che Tempo Che Fa, per l’esecuzione dal vivo del brano In Italia dell’album Oh, vita!. Nel maggio 2018, infine, ha pubblicato l’album Deran, registrato interamente in uno studio di Casablanca con la sua band, al quale è seguito un tour mondiale.

Martedì 16 luglio alle 21, apertura porte alle 20,30. Prevendita su Ticketone.