Cinque nuovi autobus presteranno servizio in Mugello. Presentati a Barberino, entreranno a far parte della flotta di Busitalia Sita Nord, la società del Gruppo Fs Italiane che si occupa del trasporto su gomma e che fa parte del consorzio One, con il quale la Regione Toscana ha stretto il contratto-ponte di due anni per la gestione del servizio di tpl in attesi degli esiti della gara unica regionale.

«Il contratto ponte sta dando i suoi frutti – ha detto l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, partecipando all’inaugurazione dei mezzi – Il rinnovo della flotta degli autobus in servizio in Toscana sta andando avanti. Tra il 2018 e il 2019 attendevamo quasi 400 nuovi bus, adesso siamo a 190 circa, per cui mi aspetto a breve molte altre inaugurazioni. Autobus nuovi significano maggiore comfort di viaggio, maggiore sicurezza e minori emissioni. Tutto questo fa parte di una strategia per la mobilità che la Toscana sta portando avanti con convinzione e pesanti investimenti. La vera sfida è  creare le condizioni per dare modo alle persone di lasciare a casa l’auto e scegliere il mezzo collettivo e per raggiungere questo obiettivo stiamo lavorando in collaborazione anche con gli enti locali».

«Voglio sottolineare due aspetti – ha aggiunto l’assessore – anzitutto che la nostra attenzione non è rivolta solo al servizio urbano e alle grandi città, ma a tutta la Toscana. Infatti questi 5 autobus di ultima generazione avranno come base il Mugello. Inoltre ricordo che migliorare i servizi bus, significa anche garantire la tenuta occupazionale del settore del tpl, che attualmente dà lavoro a circa 5000 addetti in Toscana».

Alla presentazione dei nuovi Bus a Barberino erano presentati, oltre all’assessore Ceccarelli, il direttore regionale Toscana di Busitalia–Sita Nord, Stefano Bonora, e il vicesindaco di Barberino Sara Di Maio.

I nuovi mezzi sono Mecerdes Intouro, lunghi 12 metri, Euro 6, con un’offerta di 49 posti a sedere e 28 in piedi. Sono dotati di dispositivi per il trasporto disabili e saranno destinati ai servizi del Mugello, sostituendo gli autobus più vetusti.

I 5 nuovi Mercedes Intouro, dal valore complessivo di 900 mila euro, sono stati acquistati con il contributo del 55% della Regione Toscana. Fanno parte di un lotto da 25 autobus, che entro la fine di febbraio sarà consegnato per effettuare servbizio sulle linee del Mugello, del Chianti e per i collegamenti Firenze-Siena.