Casa Federico

Casa Federico: vi bastano pochi spiccioli per una solidarietà concreta

Premio letterario Raccontami una storia

Travolti da crisi economiche e personali, finiti nei guai per colpa o per sfortuna, privi di ogni appiglio per rimediare o ricominciare. Sono le persone, tante, che trovano un tetto e un aiuto per ripartire con Casa Federico e nell’attività della Fraternità Federico Bindi di Arezzo. Persone e realtà che è possibile, con poco, aiutrare.

Su Eppela, piattaforma di crowfunding, è da pochi giorni presente il progetto per l’apertura del secondo appartamento della fraternità aretina.
Fino al 3 maggio è così possibile aderire alla raccolta fondi straordinaria della Fraternità Federico Bindi onlus per l’apertura di un secondo appartamento del co-housing Casa Federico, si partecipa su www.eppela.com cercando il progetto Casa Federico: un nuova accoglienza.

Il co-housing è un sogno che inizia due anni fa, quando, per aiutare alcuni ospiti del centro diurno per senzatetto che dormivano in stazione o in situazioni di fortuna, la Fraternità ha preso in affitto un appartamento per dare un tetto a queste persone.
Persone comuni che i casi della vita, una separazione, un momento di fragilità, la perdita del lavoro, hanno spinto sulla strada. Casa Federico in due anni ha permesso a tanti di ricostruire la propria vita, trovare un lavoro, recuperare fiducia in se stessi e ricominciare a vivere.

Adesso, grazie alla Fondazione “Il Cuore si scioglie” si è aperta l’opportunità di aprire un secondo appartamento condiviso per dare risposta ad altri, che potrebbero, così, uscire dalla marginalità.
Ma la Fraternità da sola non ce la fa chiama a raccolta quanti condividono il progetto e la sua mission, infatti c’è bisogno del sostegno di molti.

Fino al 3 maggio ci si può iscrivere alla piattaforma digitale di crowfunding Eppela e lasciare il proprio contributo: grazie alla partecipazione della Fondazione Il cuore si scioglie ogni somma sarà raddoppiata.
Si può sostenere il progetto con qualsiasi offerta, anche pochi spiccioli.Sono previste alcune forme di ringraziamento e ricompense particolari, come una cena a Casa Federico o un oggetto d’arte realizzato dagli ospiti del centro diurno per senzatetto.
Si può contribuire anche con un bonifico a intestato a: Fondazione “Il Cuore si scioglie onlus” Iban IT 21 Y ‪01030 02800 ‪000007168447 specificando nella causale “Casa Federico: una nuova accoglienza”.

Per saperne di più o per un aiuto per fare la donazione si può contattare telefonicamente Cristiano (347/5955638) e Grazia (329/1091069) oppure scrivere un’e-mail a fraternita@federicobindi.org