Coronavirus: 2 decessi a Lucca, 7 nuovi casi e 13 guarigioni in Toscana

Due nuovi morti per le complicazioni del coronavirus in Toscana, un uomo e una donna d’età media di 89,5 anni, residenti entrrambi in provincia di Lucca. I guariti delle ultime 24 oresono 13, a fronte di 7 nuovi casi rilevati.

Le persone complessivamente guarite salgono a 8.588 (più 13 rispetto a ieri, più 0,2%): 594 persone “clinicamente guarite” (meno 71 rispetto a ieri, meno 10,7%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 7.994 (più 84 rispetto a ieri, più 1,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid che oggi sono complessivamente 49, 1 in meno di ieri (meno 2%) di cui 16 in terapia intensiva (2 in più rispetto a ieri, più 14,3%). È il punto più basso raggiunto dal 6 marzo 2020 per i ricoveri totali.

Nell’insieme, 453 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (meno 7 rispetto a ieri, meno 1,5%). Sono 3.249 (meno 85 rispetto a ieri, meno 2,5%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 1.359, Nord Ovest 1.835, Sud Est 55).