Coronavirus, livornese in condizioni critiche

Un livornese di circa 50 anni con un tampone positivo al coronavirus, in attesa di validazione da parte dell’Istituto superiore di sanità, si trova ricoverato in isolamento nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Livorno in condizioni critiche. Lo comunica l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest. L’uomo, spiega l’Asl, si era presentato autonomamente al pronto soccorso. Tutti gli operatori del reparto che sono entrati in contatto con lui sono stati posti in quarantena preventiva. L’Igiene pubblica sta lavorando per individuare eventuali altri soggetti che nei giorni precedenti devono essere stati in contatto con l’uomo.

Il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, a seguito della notizia del primo caso di coronavirus in città , fa sapere che si è aperta l’Unità  di Crisi. «Adesso con la vicesindaco Monica Mannucci, l’assessore Raspanti, i dirigenti e i funzionari siamo in Comune in attesa di informazioni per avviare le eventuali procedure che la Asl riterrà  necessarie e per attuare il piano di emergenza alla luce del nuovo caso», informa il sindaco. (ADNKRONOS)