Ha cominciato a toccarsi le parti intime, fino a provocarsi un’erezione davanti allo sguardo attonito di una ragazza. È successo a Ferrara, su un treno regionale, ma il protagonsita in negativo veniva da Pistoia. Quanto è bastato ad assicurargli, oltre a una denuncia, la multa per la violazione del divieto di spostament fra regioni.
È successo nella mattinata di ieri su un convoglio in arrivo nel capoluogo estense. Chiamata dal capotreno, la polizia ferroviaria ha identificato, denunciato e sanzionato un 30 enne di Pistoia per atti osceni in luogo pubblico.


Il giovane, approfittando della scarsa presenza di viaggiatori a bordo, ha individuato una ragazza da sola all’interno di una vettura del treno e, dopo essersi seduto di fronte a lei, l’ha fissata per alcuni minuti per poi toccarsi ripetutamente i genitali fino a provocarsi un’erezione.

La ragazza si è allontanata,  portandosi in un’altra carrozza, e ha segnalato il fatto al capotreno che ha  allertato gli agenti della Polfer di Ferrara.
Il giovane non nuovo a episodi del genere e con vari precedenti, una volta sceso dal treno,  ha cercato di far perdere le proprie tracce indossando il giubbotto al rovescio, ma l’escamotage  non ha tratto in inganno  i poliziotti che lo hanno individuato e bloccato pochi metri fuori dalla stazione.