Dal 24 novembre in libreria due nuovi titoli editi da Libri Scheiwiller: “IL CIELO IN TERRA” di Mario Botta e “SGUARDI FEMMINILI SUL MUSEO” 

Dal 24 novembre in libreria e online  IL CIELO IN TERRAUn secolo di chiese e cappellenell’architettura moderna e contemporaneadi Mario Botta e SGUARDI FEMMINILI SUL MUSEOInterviste di Maurizio Luvizone  editi da Libri Scheiwiller www.24orecultura.com
IL CIELO IN TERRAUn secolo di chiese e capARIO BOTTA
Spelle nell’architettura moderna e contemporaneadi Mario Botta Edito da Libri Scheiwiller, “Il cielo in terra. Un secolo di chiese e cappelle nell’architettura moderna e contemporanea” di Mario Botta, è una rassegna degli edifici sacri delle diverse confessioni cristiane dagli anni ’20 del ‘900 ai giorni nostri, che ne indaga l’evoluzione con l’originalità e l’acutezza di analisi del maestro ticinese. Come dichiara lo stesso Mario Botta, il volume si sofferma «sul tentativo di chiese e cappelle di portare un ‘frammento di cielo in terra’ e interpreta la necessità di avere, anche in questi tempi, delle testimonianze ‘oltre il finito’», per le quali l’architettura si propone come uno strumento appropriato, nel solco di una storia millenaria. Attraverso i testi scritti da Botta e apparsi negli ultimi cinque anni nella rubrica Luce e gravità pubblicata su “Luoghi dell’Infinito”, il libro analizza l’evoluzione dell’edificio religioso negli ultimi cento anni, confrontandosi con una tipologia costruttiva che appartiene alla storia profonda dell’uomo e facendo trasparire la concezione dell’autore rispetto a cosa sia l’architettura e come essa possa rispondere ai compiti che è chiamata a svolgere oggi. Ciascun edificio è raccontato dalle parole di Botta e accompagnato da un ampio corredo di immagini, partendo dagli edifici dell’inizio del secolo scorso, per proseguire con le realizzazioni dei maestri del Movimento Moderno, da Le Corbusier (presente con il celeberrimo capolavoro di Ronchamp) ad Alvar Aalto, fino ai grandi italiani come Gio Ponti (cattedrale di Taranto) e Giovanni Michelucci. L’indagine procede poi con il superamento del Moderno nel secondo ‘900 con le opere di autori come Oscar Niemeyer, Carlo Scarpa, Alvaro Siza e Richard Meier, soffermandosi anche sulle creazioni di artisti, come la cappella di Houston di Mark Rothko e quella del Rosario a Vence di Henri Matisse. Grande attenzione viene data anche alle opere di inizio millennio, dove Botta si confronta con compagni di viaggio, da Zumthor a Rafael Moneo, da Mario Cucinella ad Andreas Meck. Introdotto da Fulvio Irace, il libro si chiude con un contributo di Alessandra Coppa – che riflette sul significato di costruire una chiesa oggi – e con una panoramica dedicata alle numerose creazioni di Botta stesso, grande edificatore di luoghi di culto per le città e l’uomo di oggi. Mario Botta – (Mendrisio 1943), uno dei più importanti architetti dei nostri giorni, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, è l’esatto opposto dell’archistar. Da sempre affianca alla sua attività creativa una riflessione critica sulla figura dell’architetto nella società attuale, sui compiti e i fini dell’attività architettonica.  Scheda tecnicaTitolo: IL CIELO IN TERRA. Un secolo di chiese e cappelle nell’architettura moderna e contemporaneaAutore: Mario BottaEditore: Libri ScheiwillerFormato: brossura con alette, 16 x 24 cmPagine: 176Immagini: 80 foto a coloriPrezzo: € 38,00Codice ISBN: 9788876447150 In vendita in libreria e online dal 24 novembre
MATERIALI STAMPA
SGUARDI FEMMINILI SUL MUSEOInterviste di Maurizio Luvizone Edito da Libri Scheiwiller, “SGUARDI FEMMINILI SUL MUSEO. Interviste di Maurizio Luvizone”, è il nuovo volume della collana Interviews, che raccoglie interviste dedicate a personaggi di spicco del panorama artistico internazionale sui temi di più stretta attualità. Dopo i primi tre titoli dedicati ad architettura (Sguardi sull’architettura contemporanea. Interviste di Fulvio Irace), design (Sguardi sul design contemporaneo. Interviste di Matteo Vercelloni) e teatro (Sguardi sul teatro contemporaneo. Interviste di Fabio Francione), in questo volume concepito come un ragionamento a più voci condotto dal curatore insieme a quindici direttrici e professioniste del settore museale, Maurizio Luvizone riflette sul management nella museologia contemporanea e sulla visione che ciascuna intervistata porta, anche in ottica di transizione verso un futuro più sostenibile e inclusivo. Partendo dall’assunto che il museo è (o dovrebbe essere) il luogo in cui, più che celebrare il genio di pochi, si provvede alla felicità di molti e dove, più che ricevere risposte, si stimolano domande, il libro riporta alcune conversazioni con donne che, con vari ruoli e in musei diversi, talvolta lontani fra loro (per storia, cultura, dimensione, missione…), stanno cambiando l’idea di museo nel mondo. Dal dialogo emerge un’idea di museo come “fabbrica culturale” che produce valore immateriale (conoscenza e gusto) e materiale (risorse economiche) da reinvestire per migliorare la bontà del servizio a beneficio del proprio pubblico, un centro di produzione, ricerca e condivisione indispensabile per la crescita economica, sociale e civile del territorio che lo accoglie. Ne discutono con l’autore, fra le altre, Frances Morris, a capo della londinese Tate Modern, Gabriella Belli, già direttrice dei Musei Civici di Venezia, Giovanna Melandri, già presidente del MAXXI di Roma, Andrea Bayer, curatrice del Metropolitan Museum of Art di New York. Maurizio Luvizone  manager, docente e consulente in gestione delle organizzazioni culturali, scientifiche e non profit. Insegna “Fondamenti di marketing culturale” all’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova.  Scheda tecnicaTitolo: SGUARDI FEMMINILI SUL MUSEO. Interviste di Maurizio LuvizoneA cura di: Maurizio LuvizoneEditore: Libri ScheiwillerCollana: InterviewsFormato: brossura con alette, 13,8 x 21,6 cmPagine: 152Prezzo: € 22,90Codice ISBN: 9788876447112 In vendita in libreria e online dal 24 novembre