Danfoss sottolinea il ruolo del teleriscaldamento nella decarbonizzazione delle città al Congresso Internazionale di EUROHEAT&POWER

28 aprile 2023 – Danfoss è lieta di annunciare la sua partecipazione al Congresso di ´Euroheat and Power´
che si terrà a Torino dal 22 al 24 maggio 2023. Il tema di questa edizione, “District Energy: The Local
Solution to Global Challenges”, si concentrerà su come le reti di teleriscaldamento e teleraffrescamento
(DHC) possano facilitare la transizione energetica a livello locale e aiutare le città a decarbonizzarsi

Un tema di grande attualità al centro delle attività di Danfoss
Per Danfoss, il tema del congresso è perfettamente in linea con l’attenzione che l’azienda dedica alla
progettazione di soluzioni di teleriscaldamento end-to-end. “Il ruolo del teleriscaldamento non non è mai
stato così rilevante”, afferma Saška Rihtaršič, Vice Presidente District Energy Danfoss. È fondamentale per
garantire un uso efficiente delle risorse locali, come il calore in eccesso proveniente dai processi industriali e
dalla produzione di energia, per ridurre le emissioni di CO2 e per fornire comfort e acqua potabile alle
persone in tutto il mondo”. Ecco perché Danfoss ha creato la nuova divisione HydronicS, che combinerà i
punti di forza delle nostre unità di business District Energy e Building Solutions per ottimizzare l’idronica negli
edifici residenziali e commerciali. Riteniamo che questo sia un passo fondamentale per la costruzione di città
più verdi, in grado di creare il massimo comfort, garantendo al contempo il minor consumo energetico
possibile. Non vediamo l’ora di incontrare i rappresentanti del settore e i responsabili delle politiche di tutta
Europa per dimostrare come questa e altre iniziative possano accelerare la transizione energetica e
decarbonizzare le nostre città.”


Attirare l’attenzione sulla più grande fonte di energia inutilizzata al mondo
Il 23 maggio, Anton Koller, presidente della divisione Hydronics di Danfoss Climate Solutions, parteciperà
alla sessione di apertura ” “A new era for District Heating and Cooling (DHC) solutions”. Nel corso di questo
incontro, si esaminerà come l’incertezza energetica in corso abbia accelerato la necessità di tecnologie di
riscaldamento pulite in grado di ridurre la dipendenza dal gas naturale. I relatori si occuperanno anche di ciò
che i rappresentanti del settore e i responsabili delle politiche possono fare per sbloccare il potenziale delle
reti di teleriscaldamento. In qualità di rappresentante di Danfoss, Anton Koller si concentrerà su come il
calore in eccesso – la più grande fonte di energia inutilizzata al mondo – possa contribuire a tracciare una
strada più sostenibile e sicura per uscire dalla crisi energetica.
L’Europa ha fissato l’ambizioso obiettivo di ridurre le emissioni di gas serra del 55% entro il 2030 e di
diventare carbon neutral nel 2050. La transizione termica è un pilastro fondamentale per raggiungere questo
obiettivo, poiché il riscaldamento e il raffrescamento rappresentano la metà del consumo energetico finale
totale della regione. Anche per questo il teleriscaldamento e la sua graduale decarbonizzazione rivestono un
1/2
ruolo particolarmente importante nella nuova direttiva sull’efficienza energetica. Le autorità decisionali
devono agire, sia dal punto di vista ambientale che nell’interesse di aumentare la sicurezza energetica e
renderci indipendenti dalle importazioni di gas. Alcuni paesi stanno reagendo, adottando misure di
emergenza, quali il riavvio di vecchie centrali a carbone e la sottoscrizione di contratti per la realizzazione di
nuovi impianti nucleari e a gas naturale liquefatto (LNG)”, afferma. “Purtroppo capita spesso che gli organi
decisionali non tengano conto del fatto che esiste un’alternativa già disponibile, più ecologica, più economica
e più sicura: un uso più intelligente dell’energia che già abbiamo. Un modo per farlo è utilizzare le grandi
quantità di energia che attualmente vengono sprecate in tutti i settori”.


Imparare dai comuni che hanno già intrapreso il percorso verso le zero emissioni
Il 24 maggio , Andrea Voigt, Head of Global Public Affairs and Communication di Danfoss Climate Solutions,
modererà la conferenza di Danfoss sul tema “The power of local: smart solutions for smart cities “. L’evento
offrirà spunti di riflessione sulla base delle esperienza maturate nelle città europee che hanno già iniziato il
loro percorso verso un futuro a zero emissioni. I relatori discuteranno di soluzioni pratiche basate su esempi
reali, del potere dell’intelligenza artificiale e della digitalizzazione. “È stimolante vedere i progressi già
compiuti nella decarbonizzazione di quartieri e città in tutta Europa”, afferma Andrea Voigt. “Nel presentare
questi esempi concreti ai delegati del Congresso, ci prefissiamo l’obiettivo di promuovere la transizione
energetica, mostrando le tecnologie e le soluzioni già disponibili e dimostrando come queste possano aiutare
il mondo a ottenere di più con meno risorse”.


Per saperne di più sulla partecipazione di Danfoss al Congresso Internazionale di EUROHEAT&POWER,
clicca qui:
https://www.danfoss.com/en/campaigns/dcs/EHP/