Donna muore di freddo in un bosco dell’Aretino

Premio letterario Raccontami una storia

È morta nell’abitacolo dell’automobile che era divenuta da oltre un anno la sua casa, in un bosco nel comune di Civitella Val di Chiana in provincia di Arezzo. A stroncarla, secondo le prime ipotesi, le temperature rigide registrate in zona, durante la notte, all’inizio della scorsa settimana.

Il cadavere della donna, una 54enne, è stato rinvenuto dai carabinieri allertati da alcuni abitanti di Ponticino che da qualche giorno non la vedevano. In paese, vicino al bosco che aveva scelto per trascorrere la notte, la donna si recava infatti ogni giorno in cerca di qualcosa da mangiare.

Da un primo esame medico, la morte dovrebbe risalire a poco meno di una settimana fa, molto probabilmente per assideramento.
Nell’auto e nei dintorni, i militari e i soccorittori hanno trovato numerose immagini sacre e un presepio che la donna aveva realizzato in occasione dello scorso Natale.