Annunci
Banner Estra

Dal 18 al 21 aprile al cinema Odeon di Firenze e dal 23 al 24 aprile al Museo del Tessuto di Prato, si terrà la terza edizione del Dragon Film Festival, rassegna cinematografica diretta da Riccardo Gelli, dedicata alle produzioni che provengono dalla Cina e da Hong Kong e ultimo appuntamento di questa “Primavera di Cinema Orientale” 2016.

Saranno presentati diciotto film in anteprima italiana e internazionale, selezionati in collaborazione col Beijing International Film Festival, e per la prima volta il Dragon Film Festival, approderà anche a Prato, in un viaggio itinerante atto a coinvolgere la comunità cinese pratese, una delle più importanti presenti sul territorio italiano, e a incentivare la coesione e il dialogo fra cultura orientale e occidentale.

Ospite d’eccezione di questa terza edizione sarà Simon Yam, attore e produttore cinematografico di Hong Kong, apparso in più di 200 produzioni tra televisione e cinema, al quale sarà dedicata una retrospettiva di cinque pellicole per ripercorrere la sua carriera. Martedì 19 aprile dopo la proiezione del film “Two Thumbs Up” (alle 20.30 al cinema Odeon), l’attore sarà disponibile per un dibattito col pubblico.

Da segnalare, Death Trip – Gita Mortale, un thriller di Billy Tang Hin-Shing (Sabato 23 aprile, ore 21.45 al Museo del Tessuto), uno dei registi più prolifici del paese, in cui una coppia che decide di prendersi una pausa dalla frenetica vita di città si imbatte in una psicopatica omicida che sconvolgerà la loro vacanza. Bad Guys Always Die – I Ragazzi Cattivi Muoiono Sempre di Sun Hao (Mercoledì 20 Aprile, ore 22.15 al cinema Odeon), un noir ambientato in Corea dove un semplice viaggio si trasformerà in un’imprevedibile avventura. Da non perdere anche The Golden Era – L’Epoca d’Oro di Ann Hui On-Wah (Sabato 23 Aprile, ore 18.30 al Museo del Tessuto), basato sulla vita di Xiao Hong, una delle più famose saggiste e romanziere cinesi. Ambientato nel 1930, utilizza le note personali e gli scritti originali dell’autrice, riflettendo un pensiero progressista poco diffuso in quegli anni. Al Dragon Film festival sarà presente anche Taiwan, con l’esilarante commedia del regista Gavin Lin, Welcome to the Happy Days – Benvenuti all’Happy Days (Sabato 23 Aprile, ore 15.00 al Museo del tessuto), in cui una ragazza taiwanese e un ragazzo americano cercheranno di far rivivere l’hotel che dà nome alla pellicola, scoprendo i segreti che si celano al suo interno.

Per maggiori informazioni sul Dragon Film Festival potete consultare il sito: www.dragonfilmfestival.com

Biglietti:

– Cinema Odeon: biglietto singolo intero 5€, ridotto 4€ / ingresso giornaliero 10€ / abbonamento all’intera rassegna 40€

– Museo del Tessuto: biglietto singolo 5€