Pilone si sbriciola viadotto sequestrato

Viadotto a rischio di crollo, E45 tagliata in due

Annunci
Banner Estra

Un pilone si sbriciola e un viadotto rischia di crollare come il Ponte Morandi di Genova. È quello del Puleto, chiuso questa mattina su disposizione della magistratura. Siamo in provincia d’Arezzo, al confine con la Romagna e il traffico sulla E45 è in tilt. Il viadotto è sotto sequestro, notificato stamattina da parte dei carabinieri. Lo ha deciso il giudice Pirgiorgio Ponticelli su richiesta del procurato di Arezzo Roberto Rossi.

Il pilone incriminato, in cemento armato, si presenta appunto corroso, sgretolato. Se n’è accorto un ex poliziotto, in circostanze del tutto fortuite, mentre era in cerca di funghi. L’uomo ha pubblicato su Facebook le foto scattate sotto al viadotto, facendo scattare un allarme tanto virale quanto salutare. La procura della Repubblica di Arezzo chiese ai carabinieri di indagare. Scattarono i controlli, seguiti da un parere inequivocabile dei tecnici: il rischio di una tragedia come quella di Genova è probabile forse addirittura inevitabile. Da qui la chiusura che sta richiedendo alcune ore per poter essere attuata.

L’E45 è adesso tagliata in due e la viabilità alternativa è tutta da costruire e presenterà in ogni caso inconvenienti, code, ritardi. Il compartimento Anas di Firenze è al lavoro per trovare una soluzione con un dispiegamento di ben cento uomini.

Il caso venne alla luce con le foto postate su Facebook a dicembre dall’ex poliziotto. Ne nacque un putiferio, con intervento della procura che inviò i carabinieri guidati dal luogotenente Antonello Di Palo a verificare. Poi la scelta di affidarsi al verdetto della comissione tecnica di periti, gli stessi che avevano già certificato il pessimo stato di manutenzione nella zona di un altro crollo, quello della poco distante piazzola di Pieve Santo Stefano. Ora il clamoroso decreto.