Annunci
Banner Estra

Sono già 17.000 gli studenti italiani coinvolti nell’ottava edizione di Energicamente, il progetto di Estra, realizzato in collaborazione con Legambiente che, dopo aver aderito alla didattica digitale, è oggi una piattaforma a cui possono aderire le scuole di ogni regione d’Italia.

Giochi, concorsi, formazione e lavoro

Un percorso ludico didattico per le scuole primarie e secondarie di primo grado, un corso di formazione per gli insegnanti, percorsi di alternanza scuola lavoro per le secondarie di secondo grado e due concorsi, uno per le classi e uno per le famiglie.
Queste le componenti fondamentali del progetto che ad oggi conta su 800 scuole iscritte, 907 docenti coinvolti (e iscritti alla piattaforma), 612 team/squadre iscritti, circa 17.000 studenti coinvolti e 34.000 famiglie raggiunte.

Il progetto Energicamente si è anche aggiudicato il primo premio per la categoria «Ambiente, Consumo Responsabile e Iniziative No Profit» del 19° Interactive Key Award, il festival dedicato alla comunicazione pubblicitaria all digital su web e mobile.

«Energicamente è un progetto perfettamente in linea con le politiche che ha la Regione Toscana sull’energia sia perché da un lato stiamo lavorando molto sul fronte della pianificazione, immaginando anche una Toscana green al 2050 totalmente affrancata dalle fonti tradizionali fossili, sia perché con l’agenzia energetica che ha preso il via dai primi di gennaio vogliamo anche noi entrare nelle case dei cittadini – ha detto l’assessore all’ambiente e all’energia della Regione Toscana  Federica Fratoni – Quindi il passaggio della collaborazione con i gestori e con una grande associazione come Legambiente che della formazione e l’informazione ai ragazzi ha fatto un proprio marchio di fabbrica, è assolutamente essenziale perché solo con i corretti stili di vita, le abitudini quotidiane, riusciamo a dare un contributo all’ambiente che spesso è anche un contributo alle nostre tasche. Generalmente le politiche ambientali più efficaci sono quelle che si coniugano con i comportamenti che producono anche un risparmio di risorse, per cui questa iniziativa, che è cresciuta moltissimo nel tempo e si è spostata anche su una piattaforma web accessibile anche da molte scuole fuori dalla nostra regione, credo che sia un fiore all’occhiello di quelle che sono le iniziative che la Regione Toscana, insieme ai tanti partner che agiscono in questo settore, può mettere in campo e vantare».

«Estra ha una visione: del proprio futuro, del contesto sociale ed economico, dell’ambiente nel quale lavora – ha dichiarato Saura Saccenti portavoce di Estra – E questa visione prende ogni giorno forma in azioni concrete. Pensiamo che l’innovazione e la creatività siano elementi essenziali, che la tutela dell’ambiente sia un dovere irrinunciabile, che lo studio e la formazione siano i pilastri di ogni azione. Pensiamo anche che gli studenti e i giovani siano il motore di oggi e non di domani della società. Energicamente rappresenta al meglio tutto questo. Concretamente: dopo otto edizioni, oggi coinvolgiamo 17mila studenti e 34mila famiglie. Possiamo dire che ormai Estra non pensa solo al futuro ma lo costruisce».

«Per Legambiente è cruciale e strategico parlare di energia. Da sempre, da quando cioè l’associazione è nata. Oggi, con una crisi climatica che si aggrava in modo sempre più inquietante, mi permetto di aggiungere che lo è anche di più. Com’è fondamentale stare nelle scuole, vicino ai ragazzi, mentre si va diffondendo – dopo l’intervento di Greta alla COP24 di Katowice – lo straordinario movimento civico dei Friday for future promosso e alimentato in proprio dagli studenti di mezzo mondo», ha spiegato Fausto Ferruzza presidente Legambiente Toscana.

Il progetto Energicamente

Percorso ludico didattico per le scuole primarie e secondarie di I grado

Attraverso lezioni interattive, quiz e giochi online, i ragazzi delle ultime due classi delle scuole primarie ed a tutte le classi delle scuole secondarie di primo grado, sono invitati a scoprire come usare meglio l’energia nella vita quotidiana, sfruttare le tecnologie smart per rendere più vivibili le città, disegnare un futuro più sostenibile parlando anche di mobilità alternativa e fonti rinnovabili.

Quest’anno si parlerà anche di cucina sostenibile con la sezione EstraKitchen a disposizione di insegnanti, studenti e famiglie. Dalla spesa, alla conservazione, fino alla cottura, sono importanti le scelte che si compiono quando si prepara un piatto, in termini di risparmio, salute e innovazione energetica. Grazie alla collaborazione con lo chef Gabriele Costantino, Energicamente presenta alcune ricette sostenibili, arricchite da piccoli approfondimenti e spunti di attività per affrontare l’argomento in classe e a casa.

Alle prime tre classi delle primarie è invece dedicato uno specifico progetto Roarr! Risparmia, ricicla…ruggisci!, ideato da Estra e Straligut Teatro, con la partecipazione di numerosi partner in cui le classi sono invitate a una appassionante caccia al tesoro ecologica: con l’aiuto di insegnanti e famiglie, le classi devono cercare 50 eco-azioni amiche dell’ambiente da fotografare e incollare sul proprio album on-line sul sito www.roarr.it.

Concorso Energia in Squadra

Le classi accedono al percorso registrandosi come team nella EstraCommunity e, oltre a sviluppare i contenuti presentati da simpatici personaggi animati, possono partecipare al concorso di merito Energia in Squadra (scadenza 14 marzo 2019), che premierà il miglior progetto multidisciplinare dedicato all’energia con la possibilità di ospitare un EstraDay, ovvero una giornata speciale per l’intera scuola, durante la quale poter divertirsi e mettere in pratica i contenuti di Energicamente.

Concorso La Ricetta dell’Energia

Le famiglie possono competere nel creare, con i propri figli, una ricetta sostenibile e partecipare al concorso (scadenza 30 aprile 2019) che premia il risparmio energetico e la limitazione degli sprechi anche in cucina. I premi del concorso consistono in un kit di prodotti KitchenAid e in apparecchi per il risparmio energetico (termostati e climatizzatori intelligenti, lampade a LED).

Formazione degli insegnanti

Il corso di aggiornamento Energicamente (riconosciuto dal MIUR come formazione di 25 ore complessive) sta coinvolgendo 118 docenti delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado ed è pensato per fornire strumenti metodologici per arricchire il progetto stesso, promuovere attività educative nel territorio e favorire l’acquisizione di competenze di cittadinanza per favorire lo scambio di esperienze e progetti didattici. Sono possibili due percorsi di sperimentazione nel territorio.

1. Laboratori per Cittadini Smart, incentrati su esperienze e attività legate ai temi energetici, al risparmio e alla riduzione degli sprechi

2. Ricominciamo dalla A: Agricoltura, Ambiente, Alimentazione, percorso che approfondisce il tema dell’ecologia, della filiera alimentare, degli sprechi alimentari e del risparmio delle risorse attraverso attività divertenti e stimolanti e si ricollega alla sezione EstraKitchen.

Il corso si svolge online, attraverso la piattaforma Moodle di Legambiente Scuola e Formazione in modalità e-learning, e prevede un incontro in presenza in 11 aree (Toscana, Marche, Campania, Calabria, Sicilia, Puglia, Lazio, Abruzzo, Umbria, Molise).

Premio letterario internazionale Raccontami una Storia

Alternanza scuola-lavoro per le secondarie di II grado

Alla sua seconda edizione, il progetto inserito nei protocolli di Alternanza Scuola-Lavoro, rappresenta un’occasione importante per valorizzare le competenze e orientare gli studenti nelle scelte per il futuro. Estra ha inoltre aderito a un progetto nazionale di Alternanza Scuola Lavoro (con la nuova legge di Bilancio 2018 “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”) promosso da Utilitalia la federazione nazionale che riunisce le aziende che operano nei servizi pubblici, attraverso un’area web dedicata, sulla piattaformaYOUtilities. Il progetto, che ha come target gli studenti delle scuole secondarie di II grado, vuol contribuire al processo di innovazione digitale della scuola e ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento. Il progetto si divide in due fasi: “Formazione Online” e “Formazione Smart Working”.

La Formazione Online prevede, nell’area web dedicata a Estra, un percorso all’interno di una classe virtuale dove si svolgono sessioni formative online con possibilità di attingere a documentazioni per lo studio individuale. Le lezioni sono costituite da video e questionari di valutazione finale. Dopo alcune lezioni sui temi più generali, riferiti all’energia e all’ambiente, due lezioni specifiche riguardano il mondo di Estra. L’attività di Smart Working, è da intendere come strumento trasformativo per condurre i ragazzi dal campo del sapere a quello del fare. Le attività si concludono con un output che i ragazzi sottopongono alla validazione dei tutor aziendali.

Condividi
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share