“Essere omosessuali è una vocazione. Essere omosessuali è uno dei tanti doni che una persona può ricevere da Dio”. Così afferma Gianni Geraci, una delle tante voci che intervengono nel dibattito su omosessualità e Chiesa, raccolte dal libro “Le strade dell’amore”, ultima uscita di Edizioni Piagge.

Una copia del volume è stata inviata in dono a tutti i padri sinodali italiani, impegnati proprio in questi giorni nel Sinodo sulla famiglia, finito sotto i riflettori anche per la recente “confessione” di un monsignore, gay e convivente.
“Se guardiamo bene la Scrittura – diceva ieri su Repubblica don Alessandro Santoro della Comunità delle Piagge, non troviamo mai una condanna dell’omosessualità, piuttosto si parla di amore e l’amore si può vivere ed esprimere in diversi modi. L’amore omosessuale deve essere liberato”.

“Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali”, attraverso due brevi saggi, otto contributi e due documenti di indirizzo pastorale, vuole aiutare le comunità cattoliche ad essere, sempre più, un luogo di accoglienza, giustizia e uguaglianza nella diversità.

Tra i contributi più interessanti del volume troviamo le riflessioni di monsignor Geoffrey Robinson, che si interroga su come “la Chiesa cattolica può incamminarsi verso una nuova comprensione delle vite e degli amori delle persone LGBT”; il teologo e sacerdote cattolico inglese James Alison che si chiede come “omosessuali e transessuali possono diventare i protagonisti di una nuova evangelizzazione più inclusiva e capace di accogliere tutte le diversità”; la teologa e suora domenicana Antonietta Potente che propone una serie di suggestivi spunti per arrivare ad un approccio più inclusivo, nei confronti delle persone omo e transessuali, e altri ancora.
“Le strade dell’amore” raccoglie tante voci cattoliche che vogliono offrire delle proposte concrete a quanti, nella chiesa cattolica, vogliono accogliere le persone omosessuali e transessuali con “rispetto, compassione, delicatezza” evitando “ogni marchio di ingiusta discriminazione” (Catechismo della Chiesa cattolica, n.2358).

“Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali”, Edizioni PIAGGE, Settembre 2015
www.edizionipiagge.it
info 055 373737