Camminare in un giardino incantato, piccoli sentieri che creano un labirinto interiore, dove il fanciullino assopito si risveglia con tutta la curiosità di bambino. Il paese delle Meraviglie e il Paese dei Balocchi si danno la mano e creano, con l’aiuto di esperti gnomi, Fantàsia, il gioioso ed esuberante fantasy progettato ex novo proprio perché uno così mancava. Un festival per le famiglie e per tutti quelli che rincorrono la fantasia ed hanno sete di novità. Possiamo trovare di tutto a Fantàsia… spettacoli, animazioni, mercato, astrofili, giochi, arcieri, pony ed il celeberrimo Leprecauno nel suo insolito tunnel, il tutto all’interno dello storico giardino di Gambassi Terme.

«Fantàsia è una scommessa – racconta Patrizia Pepe direttore artistico del festival – un festival unico pensato e realizzato nel Luogo che Fantàsia stessa ha scelto. Proprio per questo fin da subito ha riscosso un’importante attenzione, ne sono dimostrazione le adesioni agli spazi del festival, abbiamo dovuto rinunciare a richieste che ci sono venute da artigiani, artisti e associazioni che volevano e vogliono essere protagonisti di questo sogno. Ne sono ulteriore conferma i dati relativi alla pagina Facebook che in poco più di due mesi ha raggiunto oltre 1.600 fan».

La mappa fantastica del giardino ci guida fra luoghi i cui nomi sono usciti dal mondo delle fiabe e del piccolo popolo. E subito questi colori, queste trame e queste figure ci fanno sognare e ricordare tutto ciò che pensavamo perso, ossia la capacità d’immaginare e fantasticare. Uomini molto alti, forse giganti e piccole creature che si ergono per meno di venti centimetri, mostri, sirene, maghi, burattinai e contastorie (…e cantastorie!) per raccontare e ascoltare, vedere e toccare un mondo possibile, giocoso, allegro e pieno di sberleffi. Bruchi trasformati in farfalle animano la Via delle Farfalle dove rincorrere lievi bolle volanti, oppure rischiare di essere inseguiti da un Drago Nero! E nella terra di Mezzo si racconta dei viaggi di Frodo. Per giocare in maniera tradizionale o truccarsi in forma moderna, basta avvicinarsi al giardino di Fifinella, mentre nel loro villaggio, gli Gnomi vi aspettano sempre, per schiudere ai vostri occhi curiosi le loro case ed abitanti…

«Fantàsia ha il potere di coniugare il piacere con il benessere dell’attimo che scorre, assieme agli aspetti più pedagogici e didattici, il tutto con la leggerezza di una piuma o di una bolla di sapone.
La socialità del giardino è ancora più intima di quella delle piazze e delle strade del mondo… mondo un tempo destinato ad essere un giardino e poi costretto ad uscire da quello stesso stato di grazia verdeggiante… Nel nostro micromondo ci interroghiamo ancora sul piacere della vita. A Fantàsia, con due passi nel verde e con la compagnia di personaggi usciti dai nostri sogni, tutto è più facile, comodo, emozionante e coinvolgente – dice Paolo Campinoti sindaco di Gambassi Terme – Fantàsia chiude un cerchio che vede il nostro comune protagonista di un’offerta turistica in cui la natura, il paesaggio e l’arte giocano un ruolo primario, penso al Parco Benestare, a Gambassigena una manifestazione dedicata alla Via Francigena e al nostro territorio, ma anche al Concorso di pittura estemporanea o ad altre importanti iniziative che mettono al centro il nostro patrimonio paesaggistico, culturale, agricolo e enogastronomico. Fantàsia come dicevo chiude il cerchio e lo fa in uno degli scenari più suggestivi di Gambassi Terme, il Giardino Comunale che per due giorni diventa teatro e promotore di sogni, emozioni e condivisione».

«Fantàsia è un importante impegno per l’Amministrazione che supporta insieme alla Pro Loco Gambassi la realizzazione della manifestazione – spiega Andrea Mezzetti, assessore allo sviluppo economico di Gambassi Terme – Colgo pertanto l’occasione per ringraziare tutte le realtà, ma soprattutto l’intero tessuto associativo della nostra città, che gioca un ruolo importante nella realizzazione della prima edizione di Fantàsia. A tutti va il mio sentito grazie per quanto hanno fatto e stanno facendo. Costruiamo insieme il Regno di Fantàsia!».

Fantàsia è teatro, con un programma attento e denso di appuntamenti che vanno dal trasformismo alla magia, dalla suggestione alla poesia, è animazione e percorsi guidati, laboratori, incontri con personaggi strani e affabulatori. È un mondo immaginario e possibile che dialoga in modo istintivo con grandi e piccini.

 

BIGLIETTERIE
Saranno gestite dalla Cooperativa Girasole e posizionate subito prima che inizi la “discesa” che porta in giardino.
I biglietti avranno i seguenti costi:
Intero € 9,00
Ridotto € 5,00
Hanno diritto al ridotto:
i bambini dai 5 ai 12 anni,
i portatori di handicap
i residenti di Gambassi Terme
i visitatori in costume.
Sono previsti sconti per famiglie di minimo 4 persone.

Orario Ingresso: 17,00 – 23,00
Apertura Biglietteria: ore 16,30 – 22,30

La manifestazione è organizzata da:
Cooperativa “Girasole”
Pro Loco Gambassi Terme
Comune di Gambassi Terme

direzione artistica: Patrizia Pepe
organizzazione spettacoli: Terzostudio Progetti per lo Spettacolo
performance: I Viaggiatori del Tempo
illustrazioni: Giulia Del Mastio
progetto grafico e comunicazione: ADV. Biró

facebook.com/FantasiaFiabeFollettiFate
www.fantasiafantasy.it