Derivano in gran parte da gruppi di persone positive e già conosciute i nuovi casi di coronavirus in Toscana. A Viareggio si registrano altri 8 casi, oltre ad alcuni individuati in precedenza, legati ad una stessa famiglia. Una persona è inoltre risultata positiva a Seravezza. In Versilia si concentrano i nuovi casi di coronavirus in Toscana, 19 oggi, che crescono in virtù dei controlli mirati nelle situazioni note alle Asl.

Nella regione si registrano intanto due nuovi decessi, entrambi di uomini, per un’età media di 84 anni, uno residente in provincia di Firenze e uno in quella di Massa Carrara.

In tutto, 11 dei nuovi casi risultano essere collegati tra di loro e costituiscono appunto una concentrazione, definita cluster a livello internazionale, emersa attraverso l’attività di tracciamento effettuata dai servizi territoriali negli ultimi 2 giorni.

Di seguito i casi di positività nelle 10 province toscane, con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.213 i casi complessivi a oggi a Firenze (7 in più rispetto a ieri), 538 a Prato, 748 a Pistoia, 1.052 a Massa, 1.362 a Lucca (11 in più), 932 a Pisa, 479 a Livorno, 681 ad Arezzo (1 in più), 429 a Siena, 401 a Grosseto.

Complessivamente, 326 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (più 8 rispetto a ieri, più 2,5%). Sono 1.048 (più 6 rispetto a ieri, più 0,6%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 430, Nord Ovest 556, Sud Est 62).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 13, 1 in meno di ieri (meno 7,1%), di cui 1 in terapia intensiva (1 in meno rispetto a ieri, meno 50%).

Le persone complessivamente guarite salgono a 8.851 (più 10 rispetto a ieri, più 0,1%): 210 persone “clinicamente guarite” (meno 13 rispetto a ieri, meno 5,8%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.641 (più 23 rispetto a ieri, più 0,3%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.