Con marzo si è aperta una fase meteo decisamente dinamica sull’Italia, con una nuova perturbazione atlantica diretta proprio sul nostro Paese. Petrurbazione che sta arrivando proprie in queste ore.
«Giovedì nubi in aumento al Nord con piogge e rovesci diffusi entro sera in avanzamento da Ovest verso Est; coinvolto progressivamente anche il Centro a partire dall’alta Toscana – conferma il metereologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com – mentre il Sud rimarrà in attesa, con tempo tutto sommato discreto al più a tratti nuvoloso. Attesi ulteriori picchi di oltre 40-50mm su Liguria, Versilia, Garfagnana, Lunigiana e in generale lungo la fascia prealpina. Venerdì ritroveremo una spiccata instabilità al Centro con rovesci sparsi e qualche temporale, ma questa volta anche al Sud e in particolare sui versanti tirrenici. Nel frattempo tenderà a migliorare sul Nordovest, mentre il Nordest farà ancora i conti con nubi irregolari e precipitazioni sparse. Il tutto accompagnato da un netto rinforzo del vento, dapprima di Scirocco e Libeccio, poi di Ponente, con mari molto mossi o agitati e possibili difficoltà nei collegamenti con le Isole».

Neve in arrivo anche a quote basse

«La perturbazione sarà accompagnata da un calo delle temperature con ulteriori copiose nevicate su Alpi e Prealpi in genere oltre 700-1000 metri – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – ma in calo a tratti fin sui fondovalle alpini e in generale in collina sul Piemonte giovedì sera: neve dunque ad Aosta ma a tratti non esclusa anche in città come Domodossola, Varese, Sondrio, Trento, Bolzano e Belluno. Attesi accumuli anche di oltre 20-30cm di neve fresca dai 1500 metri, se non superiori su Valle d’Aosta occidentale, Dolomiti meridionali e Carnia. Venerdì nevicate sparse torneranno ad interessare anche l’Appennino centro-settentrionale inizialmente a quote elevate, ma in calo sin verso i 1000-1300m nel corso della giornata».

Week end compromesso dalla pioggia

«Anche il weekend sarà in parte compromesso dalla pioggia. In particolare sabato ritroveremo instabilità atmosferica con qualche pioggia o anche temporale sparso al Centrosud e sulle Isole Maggiori: rovesci di neve potranno interessare l’Appennino in genere dai 900-1300 metri, a tratti più in basso su quello centro-settentrionale. Andrà meglio al Nord-ovest con aperture, mentre sul Nordest insisteranno nubi e qualche pioggia in particolare sulla Romagna. Domenica il tempo migliorerà su tutto il Centronord pur con residua nuvolosità sul versante adriatico, mentre al Sud ritroveremo nubi irregolari e qualche pioggia o rovescio sparso», concludono da 3bmeteo.com.