402277759 827394896055018 2461880169805762531 n

Le Sorelle Robespierre

Domenica 26 novembre alle ore 21:15 debutta la stagione di prosa al Teatro Ciro Pinsuti con Le Sorelle Robespierre, un esilarante viaggio nel tempo con un racconto en travesti del ‘periodo del Terrore’

Saranno Alessandro Fullin e Simone Faraon con Le Sorelle Robespierre ad aprire la stagione teatrale del Ciro Pinsuti domenica 26 novembre alle ore 21:15. Un esilarante viaggio nel tempo con un racconto en travesti del “periodo del Terrore”, sfondo e ambientazione in una cupa prigione femminile mentre la Cittadina Champignon legge la lista delle prossime condannate, una madre e una figlia, condannate alla ghigliottina, affrontano un dialogo ironico e irriverente. L’Ancien Régime è al suo tragico epilogo ma le due eroine non hanno tempo per preoccuparsi del Terzo Stato in ascesa: sono i loro amori infelici quelli che hanno già fatto loro perdere la testa, spaccati di vita spensierata, sperando nell’arrivo della grazia, ma soprattutto si aprono a rivelazioni crudeli e sconvolgenti.

Alessandro Fullin è nato a Trieste nel 1964, ha lavorato in tv, radio e a teatro. Nel 2005 viene conosciuto dal grande pubblico per la sua partecipazione a “Zelig Circus”. Nel 2007 la sua commedia “Le serve di Goldoni” viene presentata alla Biennale di Venezia. Ha pubblicato diversi libri. Dalla trilogia di libri in dialetto triestino (“Sissi a Miramar”, “Ritorno a Miramar”, “Oberdan amore mio”) sono state tratte versioni radiofoniche (Rai, Friuli-Venezia Giulia) e teatrali (Teatro La Contrada). Dal 2013 ha cominciato la collaborazione con la compagnia teatrale “Musa” con la quale ha realizzato gli spettacoli: “Piccole gonne”, “La Divina”, “Suore nella tempesta”.

Simone Faraon, classe 1987, è attore, regista e insegnante di recitazione, studia recitazione alla Scuola Teatranzartedrama e ben presto inizia ad approfondire gli studi come performer completo presso il Teatro Nuovo di Torino, iniziando fin da subito a collaborare come attore per la compagnia stabile Torino Spettacoli, lavorando tra gli altri, con Adriana Innocenti e Piero Nuti, E. Fasella, Luciano Caratto e il maestro Filippo Crivelli. Laureato in scienze politiche, oltre a proseguire la carriera attoriale, insegna recitazione negli istituti scolastici e la bottega d’arte NuoveForme di Torino e come esperto di comunicazione, collabora in vari progetti formativi. Accanto alla sua attività attoriale, Faraon ha firmato diverse regie ed è insegnante e socio fondatore della Compagnia NuoveForme con la direzione artistica dell’artista Sergio Cavallaro.

Testo e regia di Alessandro Fullin, di cui è anche interprete insieme a Simone Faraon, con la direzione artistica di Sergio Cavallaro, costumi Monica Cafiero , produzione Musa Produzioni Srls e distribuzione Terry Chegia. Inizia con questa produzione esilarante ‘Il teatro dell’immaginario’, titolo scelto per la stagione teatrale del Ciro Pinsuti di Sinalunga.

Per chi non lo avesse già fatto, è ancora possibile sottoscrivere gli abbonamenti alla stagione presso il botteghino del teatro nelle giornate del 18 e del 26 novembre (ore 17-21). Sono previste due formule: l’abbonamento completo a 10 spettacoli, oppure un abbonamento a soli 7 spettacoli da scegliere tra le proposte della Prosa. Per tutti coloro che sottoscriveranno un abbonamento sarà regalato un ingresso a uno degli spettacoli della rassegna di Stand-up comedy. Sarà possibile inoltre sottoscrivere gli abbonamenti on line su Ticketone.it. Inoltre c’è la possibilità di acquistare la Card per 5 ingressi a scelta.  Informazioniteatropinsuti@fonderiacultart.it – 0574.603376 – www.teatropinsuti.it

Ufficio Stampa

Valdichiana Media srl