La prima apparizione di Batman

Il 27 maggio 1939 viene pubblicato il numero 27 della serie di fumetti Detective Comics, in cui esordisce il personaggio di Batman, che fa così la sua prima comparsa in un fumetto.

La copertina del numero 27 della serie Detective Comics, in cui compare per la prima volta Batman

La serie di fumetti Detective Comics, originariamente concepita come un antologico, era specializzata in storie di genere hard boiled: un genere poliziesco o detective fiction e si distingue dal giallo deduttivo per una rappresentazione realistica del crimine, della violenza e del sesso. All’interno di questa collana, sul n. 27 del maggio 1939, nella storia intitolata “Il caso del sindacato chimico“, fece la sua prima comparsa il personaggio di Batman (the Bat-Man in origine), che divenne ben presto il protagonista della testata. Su quello stesso albo faceva anche la sua prima comparsa il commissario Gordon, strenuo difensore della legge a New York. Grazie alla presenza di Batman in questa storia, il numero 27 di Detective Comics è considerato il secondo fumetto di maggior valore economico al mondo (si stima valga 1,380,000 dollari). L’editore è National Periodical Publications (o anche National Comics) ma per via del successo della testata Detective Comics, le iniziali della serie, DC, divennero presto il nuovo nome dell’editore. A partire dall’aprile 1940 infatti sulle serie pubblicate compare il logo “a DC publication” che da metà degli anni settanta darà alla casa editrice il nome definitivo DC Comics.

La storia del numero 27 di Detective Comics, in cui compare per la prima volta Batman, Il caso del sindacato chimico, i cui autori sono Bob Kane e Bill Flinger, è stata ripubblicata varie volte, nei seguenti volumi: Detective Comics n. 387, Detective Comics n. 627, Famous First Edition C-28, Millennium Edition: Detective Comics n. 27, Gli Archivi di Batman vol. 1, Batman Chronicles vol. 1, Batman: dagli anni ’30 agli anni ’70.

Dal maggio 1940 Batman divenne una serie a sè stante, in maniera simile a quanto già avvenuto per Superman che dopo aver esordito sulla testata Action Comics venne pubblicato anche su una nuova testata omonima. Sul primo numero della nuova testata esordirono inoltre comprimari storici del protagonista come Joker, Hugo Strange e Catwoman. È su questa testata che faranno il loro esordio la batmobile, Robin, il maggiordomo Alfred, e il Cappellaio Matto. Durante il corso della sua lunga storia la testata vede anche l’esordio di Killer Moth (n. 63 del 1951), Mister Freeze (n. 121 del febbraio 1959), Batgirl (Bette Kane sul n. 139, 1961), Poison Ivy (n. 181 del giugno 1966), Lucius Fox (n. 307 del gennaio 1979), Killer Croc (n. 357 del gennaio 1984), Maschera Nera (n. 386 dell’agosto 1985), David Cain e della figlia Cassandra, quarta Batgirl (n. 567, luglio 1999). Pubblicata dalla DC Comics dal 1940 al 2011, la serie ebbe poi due rilanci editoriali, nel 2011 e nel 2016 quando la serie ripartì da capo la numerazione. Il primo numero della prima serie nel 2012 ha raggiunto quotazioni superiori ai 500000 dollari.