“Genesi – L’armonia del Kaos”, il docufilm che racconta

l’omonima mostra dell’artista fiorentino Skim

sarà proiettato al pubblico 

presso la Sala Sibilla Aleramo della Biblioteca delle Oblate di Firenze

Mercoledì 26 aprile 2023, ore 19.30

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Mercoledì 26 aprilealle 19.30, nella Sala Sibilla Aleramo della Biblioteca delle Oblate di Firenze, si terrà la proiezione di “Genesi – L’armonia del Kaos”, il docufilm che racconta l’omonima mostra dell’artista fiorentino Francesco Forconi, in arte Skim, che nell’estate 2022 ha riempito di coloratissime opere la Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi, attirando quasi 50.000 visitatori. L’evento, aperto a tutti e ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili, è realizzato con il patrocinio del Comune di Firenze, del Comune di Scandicci e della Città metropolitana di Firenze; a fianco di queste istituzioni si colloca il prezioso contributo dello studio Marco Suisola Amministrazioni Srl, di Superottica In e di FG Edilizia, insieme al gruppo composto dal ristorante Fuoco MattoLa Vetreria e Hotel La Scaletta e al contributo del Museo del giocattolo e di Pinocchio, della Sezione soci Unicoop di Scandicci e Dega Solution srl.

La regia del docufilm, prodotto dalla neonata Associazione Culturale Almatlante, che si occupa di progetti culturali, inclusivi, gratuiti e accessibili a tutti, è firmata dall’artista e dal curatore dell’esposizione Simone Teschioni Gallo, che è anche fondatore e presidente dell’associazione. Un progetto fortemente voluto per dare continuità alla mostra Genesi – L’armonia del Kaos, che ha avuto un enorme ed inaspettato successo di pubblico e ha coinvolto moltissime persone. Nell’estate del 2022, in tanti hanno varcato la soglia della Galleria delle Carrozze per ammirare le opere di Skim, i suoi ritratti che sembrano arcimboldi moderni e i grandi universi armonici costellati di oggetti provenienti sia dal nostro quotidiano che dal mondo della fantasia, chiamati “Kaos”. Vera attrazione dell’esposizione è stata un’installazione site-specific, il cosiddetto “Pianoforte skimmato”, un pianoforte da parete che l’artista ha trasformato in un’opera d’arte e che i visitatori, provenienti da ogni parte del mondo, hanno potuto suonare a loro piacimento, dando così spazio a piccole performance, improvvisate e inaspettate. Anche per questo – come spiega Simone Teschioni Gallo – è importante raccontare la mostra in questo breve documentario, a testimonianza di come l’arte e la cultura, declinate in chiave contemporanea, siano un linguaggio trasversale in grado di arrivare a tutti.

La pellicola ha lo scopo di approfondire, attraverso riprese inedite, il dietro le quinte della grande mostra “Genesi – L’armonia del Kaos”, nonché l’arte e il linguaggio pittorico di uno dei più talentuosi artisti contemporanei, proveniente dal mondo dei graffiti e della street art, arte d’elezione del XXI secolo. Attraverso le parole di Skim e del curatore dell’esposizione, protagonisti del cortometraggio, entreremo nel vivo delle varie fasi dell’allestimento a Palazzo Medici Riccardi, del lavoro in studio e della realizzazione delle opere, in cui le forme e i colori, insieme a piccole barchette di carta, lettere, pennelli, matite e musica prendono letteralmente forma e vita, in quello che è lo stile del “Kaos armonico” che contraddistingue i lavori di Skim.

Il docufilm “Genesi – L’armonia del Kaos”, dopo la proiezione, sarà disponibile sul sito di Skim, www.skimart.it, e su quello dell’Associazione Culturale Almatlante www.almatlante.it

L’artista

Skim nasce a Firenze nel 1985 e cresce nella periferia cittadina, scoprendo fin da piccolissimo la sua passione per l’arte, ammaliato come molti da quel fenomeno artistico chiamato Graffitismo. Nel 2006 si diploma in Grafica Pubblicitaria e Fotografia all’Istituto d’Arte di Firenze e sceglie poi di seguire la sua passione per il disegno e i cartoni animati iscrivendosi alla Scuola Internazionale di Comics, dove si diploma in tecniche di Animazione tradizionale e Moderne nel 2009. Apre il suo primo studio d’arte a Scandicci nel 2008 occupandosi di pittura, illustrazione, fumetti, graffiti, design, grafica e performance dal vivo.

SKIM rivela una sensibilità nell’uso di colori vivaci ed accattivanti propria di pochi, così come la sua tecnica, connubio perfetto tra old school e innovazione, che definisce nettamente il suo stile ironico, caustico e poetico. Con i suoi “Puppets” e i suoi “Kaos” interpreta le storie e le ambientazioni più disparate, analizza la quotidianità e la traduce in arte, di strada o di studio, sorprendendo lo spettatore per il contrasto tra l’esplosione di colore delle sue opere e il messaggio mai banale che vuole trasmettere. SKIM collabora con associazioni di ragazzi disabili e con scuole in tutta Italia, portando avanti il suo progetto di colorarne i grigi muri e insegnare ai ragazzi l‘arte dei graffiti, lasciando ovunque il suo segno. Oggi vive a lavora a Firenze, collezionando numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Associazione culturale Almatlante

L’Associazione culturale Almatlante nasce nell’aprile 2023 dalla volontà del suo presidente Simone Teschioni Gallo con lo scopo di creare e condividere con la cittadinanza progetti di ampio respiro culturale, inclusivi, gratuiti e accessibili a tutti. Un messaggio semplice ma deciso che ha trovato la complicità e la voglia di mettersi in gioco da parte di artisti del territorio come Rossella Liccione, Irene Bulletti e Skim, insieme a figure professionali del mondo del diritto e del terzo settore, in grado di aiutare l’Associazione nel dare voce all’arte e allo stesso tempo poterla tutelare e valorizzare con le proprie attività. La proiezione del docufilm “Genesi – L’armonia del Kaos”, prodotto da Almatlante, e la donazione della ristampa dei cataloghi dell’esposizione al circuito delle Biblioteche fiorentine e del Comune di Scandicci, sono solo i primi passi che questa Associazione, composta da giovani operatori del settore, si prefiggono come obiettivi. Eventi con lo scopo di far conoscere l’universo culturale che ci gravità a fianco, nel quale viviamo e siamo immersi, realizzando in futuro approfondimenti non solo artistici, legati sia ai grandi nomi del passato che al contemporaneo, ma anche tematici sul mondo e la disciplina dei beni culturali, creando così maggiore consapevolezza di quello che è il nostro patrimonio.

www.alamatlante.it

Ufficio stampa: Davis & Co.