EasyJet

Panico sul volo Londra-Pisa: giovane cerca di aprire il portellone dell’aereo

Raccontami una storia premio letterario

Un giovane italiano di 30 anni ha cercato di aprire il portellone di un aereo della EasyJet in volo da Londra a Pisa. L’uomo è stato bloccato dagli altri passeggeri e dal personale di bordo. In particolare, una volta vicino al portellone, il giovane ha iniziato a gridare, manifestando la sua intenzione. La prontezza di un altro passeggero gli ha però impedito di dar corso alla sua intenzione. Con il contributo di altre persone in volo e del personale di bordo, l’uomo è stato poi immobilizzato per una quindicina di minuti, fino al regolare atterraggio nell’aeroporto di Pisa, avvenuto intorno alle 16, dove la polizia lo ha preso in consegna. Pare che il giovane soffra di disturbi psichiatrici. Guardato a vista dagli altri passeggeri, tra i quali un medico che lo ha calmato, il giovane è stato identificato una volta sbarcato. La compagnia aerea ha però deciso di non procedere contro di lui anche se il suo nome è già stato inserito nella blacklist, la lista nera che gli impedirà di volare di nuovo con EasyJet. Fonti della stessa compagnia hanno spiegato che si è trattato di un attacco di panico, scoppiato quando l’aereo era ormai in vista dell’aeroporto di Pisa.