Esclusiva mercoledì sera alle 21 per il Teatro Verdi di Montecatini: il concerto Opera, una produzione che punta su una nuova esperienza della musica classica e operistica. Con la direttrice d’orchestra Beatrice Venezi e Time Machine Ensemble, tutti a piedi nudi sul palco per la musica del futuro.

Chiamata a dirigere nel momento della riapertura in perfetta sicurezza del teatro, il 14 ottobre appunto, Beatrice Venezi è direttrice d’orchestra richiesta e acclamata a livello internazionale. Nell’occasione, dirigerà il Time Machine Ensemble nella nuova produzione Opera!, un progetto che celebrai più noti brani d’opera di tutti i tempi.
Un viaggio nel tempo attraverso celebri brani d’opera ricomposti da compositori di oggi: Giuseppe Vessicchio, Lamberto Curtoni, Naomi Berill, Cristian Carrara, Marco Attura, Federico Gon. Un innovativo progetto perfettamente nelle corde del M° Beatrice Venezi, direttrice d’orchestra che la rivista internazionale Forbes ha citato tra i 100 under 30 leader nel futuro.

Time Machine Ensemble e Beatrice Venezi saranno a piedi nudi sul palco, a sottolineare l’intento di liberare la musica classica dagli stereotipi, come scrive la stessa Venezi nel suo ultimo libro (Allegro con fuoco. Innamorarsi della musica classica” edito Utet): “la musica classica è un bene globale, una bellezza che appartiene a tutti.
Questo è “Opera!”, un concerto in cui la musica lirica risuona in modo del tutto nuovo, dove ogni brano è vestito con una texture originale, in cui i musicisti sono immersi grazie a video proiezioni a tema. Le musiche: dall’ “Aida” di Verdi al “Serse” di Händel, e poi Vivaldi, Bellini, Purcell, Puccini, Rossini, Debussy, Di Capua e Francesca Caccini (la prima donna a scrivere un’opera) sono il fulcro di uno spettacolo musicale, ma dal taglio teatrale, dove tutto, dall’abbigliamento dei musicisti al loro modo di disporsi sul palco, fino al light design è pensato per proporre un’esperienza immersiva allo spettatore.

Time Machine Ensemble è un gruppo di 10 musicisti – molti dei quali sotto i 25 anni – versatili e dinamici che si pongono come obiettivo quello di avvicinare il mondo della musica classica ad un pubblico più ampio anche grazie a nuovi arrangiamenti originali creati da compositori di oggi esclusivamente per loro.

Beatrice Venezi, nata a Lucca, classe 1990, è una direttrice d’orchestra, compositrice e pianista. Direttore ospite principale dell’Orchestra della Toscana, direttore principale dell’Orchestra Milano Classica e direttore principale dell’Orchestra Scarlatti Young. È la più giovane direttrice al mondo ad essersi esibita in teatri di rilievo internazionale, in Spagna, Giappone, Canada, Libano, Argentina e negli Stati Uniti con Andrea Bocelli. Nel 2017 è stata segnalata dal Corriere della Sera fra le 50 donne più creative dell’anno. L’anno successivo è stata selezionata dalla rivista Forbes fra i 100 under 30 leader del futuro.

Programma

Beatrice Venezi direttrice d’orchestra

Time Machine Ensemble: Flauto, Oboe, Clarinetto, Fagotto, Percussioni, 1°Violino, 2°Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso
da un’idea di Cristian Carrara
Scrittura musicale a cura di: Giuseppe Vessicchio, Cristian Carrara, Lamberto Curtoni e Naomi Berril.

© Simone Di Luca

1. Va pensiero (Verdi)
2. Caccini Variations (Caccini)
3. Ombra mai fu da “Serse” (Haendel)
4. Sinfonia da “Il Farnace” (Vivaldi)
5. The cold song (Purcell)
6. Casta Diva (Bellini)
7. Lascia ch’io pianga (Haendel)
8. Senza Mamma (Puccini)
9. Dido’s lament (Purcell)
10. I’ te vurria vasa (Di Capua)
11. Eclipse (Dvořák)
12. Sunrise in the Alps (Rossini)
13. Clair de Carmen (Debussy)
14. Siam navi all’onde algenti (Vivaldi)
15. Tarantella dall’Aida (Verdi)

Il Teatro Verdi riapre in piena sicurezza, come detto, e appoggiato da solidi sponsor, con una capienza ridotta, mascherina obbligatoria in sala e distanza fra i non congiunti, i biglietti sono disponibili sia online www.ticketone.it sia alla cassa tutti i giorni e la sera stessa del concerto.