Nuova campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico messa a punto da Estra. Tre dépliant e una serie di consigli utili per un corretto uso dell’energia e tagliare la bolletta dei consumi.

La campagna mette insieme tanti consigli pratici per risparmiare gas ed energia elettrica e qualche consiglio “particolare” giocando anche sugli stili di vita: per risparmiare energia guardiamo la televisione insieme, giochiamo tanto per riscaldarci, cuciniamo una sola torta a due gusti.

Regolare la temperatura ambiente a non più di 18° d’inverno e 27° d’estate, in casa usare sempre le lampadine a basso consumo, non lasciare in stand-by gli elettrodomestici di casa. Piccoli grandi gesti per un diverso e più consapevole stile di vita e che aiutano ad alleggerire la bolletta dei consumi. E sono molti i gesti che ogni giorno si possono fare per risparmiare energia e che Estra ha inserito in tre dépliant da tenere sempre a portata di mano con 7 consigli per tagliare i consumi del gas, 8 per l’energia elettrica e 4 per una maggiore efficienza in termini di impianti e abitazioni.

“Proviamo a cambiare le abitudini. – afferma il presidente di Estra Roberto Banchetti – Non è facile. Tutti usiamo in maniera quanto meno distratta gli elettrodomestici: frigoriferi e congelatori al massimo, televisori accessi in ogni stanza, lavatrici e lavastoviglie con i programmi più lunghi. E che dire della luci che non spengiamo e del riscaldamento che raramente controlliamo? Questi abitudini vanno modificate. Perché le risorse non sono inesauribili. E perché nemmeno i bilanci familiari lo sono. Estra non si limita a rivolgere i tradizionali appelli ma fornisce una serie di suggerimenti. Alcuni sono “strutturali”: pensiamo, ad esempio, all’utilizzazione dei doppi vetri, alle trasformazione di caldaie e impianti. Ma molti richiedono solo un minimo di attenzione. E i vantaggi saranno per tutti. Quindi buona lettura ma, soprattutto, buon risparmio”.

Nei dépliant informativi disponibili in tutti “i punto.clienti Estra”, tra consigli per risparmiare gas: regolare la temperatura ambiente a non più di 18 gradi, non coprire i termosifoni con tende o rivestimenti; installare valvole termostatiche su ogni singolo termosifone; far eseguire i controlli sulla caldaia (non solo è obbligatorio ma tutela la sicurezza e garantisce un risparmio dovuto alla maggiore efficienza); installare doppi vetri alle finestre. Anche sull’energia elettrica ci sono modi per risparmiare: adottare un sistema di illuminazione tarato sulle esigenze, non abbassare la temperatura del frigorifero sotto i 3°C; meglio non utilizzare la lavatrice con lavaggi a temperature superiori ai 60°, utilizzare lampade a basso consumo, preferire lampadari senza plafoniere. Anche attraverso interventi mirati è possibile tagliare i consumi: per esempio sostituendo la caldaia con una a condensazione, installare impianti fotovoltaici o interventi di isolamento termico.