I presepi della CUI nella sede della Provincia fino al 7 gennaio

Ambra Giorgi: “Una collezione realizzata con tanti materiali diversi

 e che dimostra come dalla fragilità possa nascere la bellezza”

Prato, 11 dicembre 2023 – Inaugurata questa mattina a Palazzo Banci Buonamici, nella sede della Provincia di Prato, la mostra di presepi della CUI, il centro diurno per disabili.

Dall’11 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 in mostra 12 rappresentazioni della Natività realizzate dai ragazzi della cooperativa e dalle operatrici con stoffa, carta, legno, lana e tanti altri materiali per merito della pazienza e della creatività di tutti.

“Abbiamo allestito, grazie alla Provincia, una ricchissima rappresentazione del Natale composta dall’intera collezione di presepi realizzati dai nostri ragazzi – sottolinea la presidente Ambra Giorgi – Materiali, lavorazioni, ispirazioni diverse che dimostrano come dalla fragilità possa nascere la bellezza”.

“Un magnifico dono di Natale per noi tutti, frutto di una creatività e di un impegno importantissimi – ha aggiunto il presidente della Provincia Simone Calamai – Siamo orgogliosi di ospitarli”.

Dodici presepi che coprono un arco di vent’anni. In ordine di tempo il primo, composto da patchwork e ricamo e realizzato con scampoli di stoffa, risale al 2004, l’ultimo, realizzato all’uncinetto, è del 2022. In mezzo il lavoro di anni: natività di legno, per le quali è stato necessario tagliare le sagome e dipingerle, oppure di carta, di lana, o anche eseguite utilizzando il ricamo, il punto croce e l’uncinetto. E c’è anche la Sacra Famiglia che fu allestita nell’atrio dell’ospedale Santo Stefano di Prato nel 2021, interamente realizzata con mascherine e camici utilizzati durante i mesi della pandemia e che costituì all’epoca un messaggio di speranza per tutti coloro che lavoravano o frequentavano l’ospedale.

Ai diversi presepi hanno lavorato Cristian, Florinda, Luca, Carla, Giampaolo, Elio, Franca, Giovanni, Antonio, Mauro, Alessia, Paolo, Stella, Adriana, Silvano, Gianni, Maria, Marco, Alessandro, Giovanna, Antonietta e Lillo seguiti dalle operatrici Alessandra e Antonella Gallozzi, l’anima dei laboratori per la creazione delle Natività.

“Lavoriamo insieme in realtà – racconta Antonella – Spesso sono i “ragazzi” a proporre un’idea. Da quella partiamo analizzando cosa possiamo realisticamente realizzare con le loro capacità e con la pazienza delle loro mani”.

La mostra si può visitare dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, tutti i giorni, compresi sabato e domenica. Il lunedì e il giovedì orario continuato dalle 10 alle 19.

Continua anche il tradizionale mercatino, dove si possono trovare decorazioni natalizie per l’albero, la tavola, la casa, tutte realizzate dagli ospiti della cooperativa. Sarà aperto tutti i giorni dalle 8 alle 16 nella sede della CUI in via Reggiana 24

Per informazioni: info@cui.it oppure 333 4062212.

ambra giorgi e simone calamai con i ragazzi della cui