I rapper Traffik e Gallagher arrestati per rapina e pestaggio

Premio letterario Raccontami una storia

Traffik e Gallagher, volti noti della scena trap e hip hop romana, sono accusati dai carabinieri di due tentate rapine, una delle quali unita al duro pestaggio ai danni di un bengalese di 50 anni. I due giovani, 23 e 25 anni, sono stati arrestati dai militari in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Roma. Alla coppia viene in particolare attribuita una vera e propria serata di pura violenza che non ha risparmiato tre loro fan. I fatti risalgono al mese scorso.

Nella serata del 23 febbraio, secondo l’accusa, i due rapper sarebbero stati avvicinati da tre giovani fan all’uscita della stazione Roma Termini. I ragazzi hanno chiesto loro gli autografi ma, anziché alla penna, si sarebbero trovati di fronte a una tirapugni in ferro. Traffik e Gallagher avrebbero così chiesto ai giovani, senza troppi complimenti, la consegna dei cellulari.
Le vittime sono però riuscite a fuggire a piedi, a quanto pare rincorse dai due rapper. Durante l’inseguimento, i due aggressori si sarebbero però imbattuti nel bengalese, che stava aspettando l’autobus, e lasciando perdere le prime vittime si sarebbero scagliati contro di lui. L’uomo, salvato dall’intervento di alcuni passanti, è stato anche investito da un’auto nel tentativo di sottrarsi alla furia degli aggressori ed è stato ricoverato in ospedale con una prognosi di 30 giorni.