24.9 C
Firenze
03/06/2022
banner scelta green 300x250

Il 3 giugno 1899 moriva Johann Strauss

Nato il 25 ottobre 1825 a Vienna, Johann Strauss è stato un compositore e direttore d’orchestra. Figlio dell’omonimo compositore, è noto per le sue composizioni di musica da ballo e operette. I suoi valzer sono tra i più famosi, uno tra tutti è Sul bel Danubio Blu. In poco meno di trent’anni arrivò a comporre ben 16 operette, tra le quali la più conosciuta è Il Pipistrello, considerata il culmine dell’Era d’oro dell’operetta viennese.

Nel 1872 venne invitato da Patrick Sarsfield Gilmore a tenere concerti nell’ambito delle manifestazioni per il Giubileo della Pace a Boston. Sede dell’evento era il Coliseum, una sala creata appositamente in cui Strauss avrebbe diretto un’orchestra di 1500 elementi davanti ad un pubblico di centomila persone. Per onorare l’esperienza vissuta scrisse Valzer del Giubileo, dove inserì un arrangiamento dell’inno statunitense a tempo di valzer.

Dal 1871 si dedicò quasi esclusivamente alla composizione di operette. Il 5 aprile 1874 venne rappresentata per la prima volta la sua operetta più famosa, Il Pipistrello, al Theater an der Wien di Vienna. Nello stesso teatro, nel 1884, vennero festeggiati i 40 anni dal suo debutto artistico con una serata di gala. In quella serata diresse l’Overture dall’operetta Indigo, il secondo atto dell’operetta Il Pipistrello e il valzer Sul bel Danubio Blu. Nel 1885 andò in scena a Vienna l’operetta Lo zingaro barone, tratta dalla novella Saffi dello scrittore ungherese Mór Jókai.

La sua ultima apparizione pubblica fu il 22 maggio del 1899, quando diresse Il Pipistrello. Dopo l’Overture chiese di essere sostituito per un malore. Le sue condizioni di salute peggiorarono e subentrò una polmonite. Morì nel pomeriggio del 3 giugno 1899.

Bibliografia e fonti varie:

  • Roberto Iovino, Gli Strauss, Una dinastia a tempo di valzer; Camunia; 1998.
  • Kemp P. The Strauss family; Tunbridge Wells; 1985.