05 b

Il progetto di Estra racconta ai bambini e famiglie l’importanza del risparmio energetico e dell’ecosostenibilità

Sono ad oggi 822 le scuole delle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria che parteciperanno quest’anno a Scuole Viaggianti, il nuovo progetto di educazione ambientale di Estra. Un risultato eccezionale per un progetto tutto nuovo che nasce con l’obiettivo di rivolgersi al mondo della scuola, uscendo anche dalle aule, per coinvolgere le famiglie e la comunità su temi come il risparmio energetico, l’energia, la mobilità sostenibile.

03 b

Scuole Viaggianti è un percorso innovativo che coniuga impegno ambientale e didattica digitale, sperimentando il linguaggio teatrale come veicolo di partecipazione per comunicare contenuti e valori della sostenibilità ambientale, contribuendo a rendere le attività educative più innovative e originali. Lo scopo è quello di concorrere alla costruzione delle “Competenze Chiave di Cittadinanza”, in linea con gli obiettivi di Sostenibilità dell’Agenda 2030.

Proprio in questi giorni si sono svolti in diretta streaming gli eventi di presentazione del progetto, che hanno visto la partecipazione di Alessandro Piazzi, Amministratore Delegato di Estra SpA,  per spiegare alle classi – direttamente collegate da scuola attraverso le LIM – il funzionamento del gioco, le attività in programma, i premi e soprattutto il senso del progetto: l’importanza dell’impegno di ciascuno nel tutelare l’ambiente e il proprio territorio.

Devo ammettere che un’adesione così sorprendente per un progetto del tutto nuovo, come questo di Scuole Viaggianti al suo primo esordio, non ce l’aspettavamo. – Ha dichiarato Alessandro Piazzi, Amm.re Delegato di Estra.-  Il progetto improntato all’educazione ambientale e alla promozione di comportamenti sostenibili, pare proprio aver colpito nel segno riuscendo a coniugare linguaggi e strumenti differenti: dal digitale al teatro, dall’innovazione all’espressività artistica, un binomio modulato per fasce di età, che evidentemente è risultato vincente.”

Adesso tocca a studenti e alunni iniziare sulla piattaforma a loro dedicata questo viaggio alla scoperta di città con problematiche legate ai Sustainable development goals cimentandosi in varie attività, condividendo materiali, raccontando le proprie esperienze in un Diario di Viaggio e creando infine la propria Città Smart.

Tantissime le attività pensate per arricchire l’esperienza delle classi: per i piccoli dell’infanzia ci sarà la Biblioteca Sostenibile di Estra con podcast, consigli e recensioni su libri per l’infanzia a tematica ambientale; per primarie e medie invece, in occasione dell’iniziativa M’illumino di meno, si terrà una trasmissione in diretta streaming, mentre tutti potranno “incontrarsi” digitalmente e condividere il loro percorso in video-conferenza con gli “Incontri tra viaggiatori”.

Per tutte le classi che parteciperanno attivamente, il percorso si concluderà con la visione di alcune opere digitali in diretta streaming realizzate per un pubblico scolastico. Le quindici Scuole invece che avranno realizzato i diari di viaggio più originali e interessanti, si aggiudicheranno uno spettacolo teatrale dal vivo, il ByBike Teatro, in cui avverranno anche le cerimonie di premiazione in presenza di un rappresentante di ESTRA e con il coinvolgimento degli Enti locali.

Infine tutte le città smart create dalle scuole saranno giudicate da speciali giurie e concorreranno ad un contest che attribuirà buoni da 500 euro.  Il Premio squadra sarà assegnato ai tre progetti scolastici della sezione Città Ideale con più “cuori” lasciati dagli utenti, il Premio cittadinanza attiva sarà assegnato da ANCI ai progetti scolastici della sezione Città Ideale che maggiormente avranno tenuto conto del coinvolgimento dei cittadini nelle azioni di cambiamento, mentre il Premio innovazion sarà assegnato da Nanabianca ai progetti scolastici della sezione Città Ideale più ambiziosi e rivoluzionari, in grado di utilizzare la tecnologia e il digitale in modo creativo e innovativo.

Il progetto di Estra racconta ai bambini e famiglie l’importanza del risparmio energetico e dell’ecosostenibilità

Sono ad oggi 822 le scuole delle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria che parteciperanno quest’anno a Scuole Viaggianti, il nuovo progetto di educazione ambientale di Estra. Un risultato eccezionale per un progetto tutto nuovo che nasce con l’obiettivo di rivolgersi al mondo della scuola, uscendo anche dalle aule, per coinvolgere le famiglie e la comunità su temi come il risparmio energetico, l’energia, la mobilità sostenibile.

Scuole Viaggianti è un percorso innovativo che coniuga impegno ambientale e didattica digitale, sperimentando il linguaggio teatrale come veicolo di partecipazione per comunicare contenuti e valori della sostenibilità ambientale, contribuendo a rendere le attività educative più innovative e originali. Lo scopo è quello di concorrere alla costruzione delle “Competenze Chiave di Cittadinanza”, in linea con gli obiettivi di Sostenibilità dell’Agenda 2030.

Proprio in questi giorni si sono svolti in diretta streaming gli eventi di presentazione del progetto, che hanno visto la partecipazione di Alessandro Piazzi, Amministratore Delegato di Estra SpA,  per spiegare alle classi – direttamente collegate da scuola attraverso le LIM – il funzionamento del gioco, le attività in programma, i premi e soprattutto il senso del progetto: l’importanza dell’impegno di ciascuno nel tutelare l’ambiente e il proprio territorio.

Devo ammettere che un’adesione così sorprendente per un progetto del tutto nuovo, come questo di Scuole Viaggianti al suo primo esordio, non ce l’aspettavamo. – Ha dichiarato Alessandro Piazzi, Amm.re Delegato di Estra.-  Il progetto improntato all’educazione ambientale e alla promozione di comportamenti sostenibili, pare proprio aver colpito nel segno riuscendo a coniugare linguaggi e strumenti differenti: dal digitale al teatro, dall’innovazione all’espressività artistica, un binomio modulato per fasce di età, che evidentemente è risultato vincente.”

Adesso tocca a studenti e alunni iniziare sulla piattaforma a loro dedicata questo viaggio alla scoperta di città con problematiche legate ai Sustainable development goals cimentandosi in varie attività, condividendo materiali, raccontando le proprie esperienze in un Diario di Viaggio e creando infine la propria Città Smart.

Tantissime le attività pensate per arricchire l’esperienza delle classi: per i piccoli dell’infanzia ci sarà la Biblioteca Sostenibile di Estra con podcast, consigli e recensioni su libri per l’infanzia a tematica ambientale; per primarie e medie invece, in occasione dell’iniziativa M’illumino di meno, si terrà una trasmissione in diretta streaming, mentre tutti potranno “incontrarsi” digitalmente e condividere il loro percorso in video-conferenza con gli “Incontri tra viaggiatori”.

Per tutte le classi che parteciperanno attivamente, il percorso si concluderà con la visione di alcune opere digitali in diretta streaming realizzate per un pubblico scolastico. Le quindici Scuole invece che avranno realizzato i diari di viaggio più originali e interessanti, si aggiudicheranno uno spettacolo teatrale dal vivo, il ByBike Teatro, in cui avverranno anche le cerimonie di premiazione in presenza di un rappresentante di ESTRA e con il coinvolgimento degli Enti locali.

Infine tutte le città smart create dalle scuole saranno giudicate da speciali giurie e concorreranno ad un contest che attribuirà buoni da 500 euro.  Il Premio squadra sarà assegnato ai tre progetti scolastici della sezione Città Ideale con più “cuori” lasciati dagli utenti, il Premio cittadinanza attiva sarà assegnato da ANCI ai progetti scolastici della sezione Città Ideale che maggiormente avranno tenuto conto del coinvolgimento dei cittadini nelle azioni di cambiamento, mentre il Premio innovazion sarà assegnato da Nanabianca ai progetti scolastici della sezione Città Ideale più ambiziosi e rivoluzionari, in grado di utilizzare la tecnologia e il digitale in modo creativo e innovativo.