IL REGIONALE DI TRENITALIA: ENTRATO IN SERVIZIO OGGI IL SECONDO TRENO BLUES

        in viaggio tra Borgo S. Lorenzo e Firenze

·         il nuovo convoglio della flotta regionale è a tripla alimentazione: elettrica, diesel e batteria

·         dedicato alle linee del Senese e Mugello

Firenze, 21 marzo 2023

È entrato in servizio oggi sui binari della Toscana il secondo Blues, il treno ibrido di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a tripla alimentazione, elettrica, diesel e batteria.

Il primo viaggio della giornata è stato effettuato questa mattina alle 6.59 da Borgo San Lorenzo per Firenze Campo Marte. Anche questo treno effettuerà il servizio sulle linee del Mugello e del Senese.

Continua così la rivoluzione del Regionale di Trenitalia, società Capofila del Polo Passeggeri del Gruppo FS, per il rinnovo della flotta regionale. Sono 44 i nuovi treni ibridi previsti dal contratto per la Toscana a cui si aggiungeranno 29 Rock e 19 Pop.

Il Blues, progettato e costruito da Hitachi Rail, in Toscana, viaggerà sulle linee non elettrificate del Senese e Mugello – grazie al motore diesel che può essere sostituito dalle batterie per entrare nei centri abitati – e su linee elettrificate usando il pantografo. Una tecnologia ibrida di nuova generazione che si traduce in migliori prestazioni, riduzione del consumo di carburante e forte riduzione in termini di emissioni di CO2 rispetto agli attuali convogli diesel.

Il primo treno ibrido di Trenitalia è stato progettato e costruito attorno alle esigenze dei passeggeri, con un’impronta sostenibile che si evince dalle molteplici caratteristiche del convoglio: dalla scelta dei materiali a elevato livello di riciclabilità (95%) alle ampie superfici vetrate con finestrini di lunghezza maggiorata, fino alla disponibilità di un massimo di otto postazioni bici. A disposizione dei viaggiatori 219 posti a sedere. Il treno è, inoltre, dotato di un sistema di climatizzazione, con ottimizzazione dei consumi in base all’effettivo numero di passeggeri trasportati.

Continua così il rinnovo e l’ammodernamento della flotta regionale nella regione, come previsto dal Contratto di Servizio sottoscritto da Trenitalia con la Regione Toscana. Una vera e propria rivoluzione nell’esperienza di viaggio in termini di versatilità per un innovativo supporto al sistema turistico toscano e un aumento dei servizi per chi ogni giorno sceglie il treno per motivi di studio o lavoro.

Flavio Scheggi

Ferrovie dello Stato Italiane