Imogen Cunningham, una pioniera della fotografia sabato sui social

Sabato 23 gennaio alle 10, nella puntata di “10 x 10”, serie di documentari del Mudec dedicati a grandi fotografe trasmesso su Facebook e Instagram, il critico Nicolas Ballario accompagnerà il pubblico alla scoperta di Imogen Cunningham, pioniera della fotografia nata a Portland nel 1883.

A 18 anni la Cunningham compra la sua prima macchina fotografica e comincia a scattare. Si appassiona alla fotografia della natura: i suoi scatti ritraggono piante, paesaggi e fiori. Nel 1909 si trasferisce a Dresda per studiare chimica, dove è l’unica donna del suo corso. Pubblica uno studio dove viene descritta una tecnica per velocizzare la stampa: tutto quello che impara all’università lo utilizza per la fotografia. A Seattle apre un suo studio fotografico, e in poco tempo diventa la fotografa delle grandi personalità della cultura di quel tempo.

Le fotografie di Imogen Cunningham sono esposte nei più importanti musei del mondo. Di lei rimane una grande eredità: pioniera per l’universo femminile, per la fotografia e per l’arte. Negli ultimi anni di vita fonda l’lmogen Cunningham Trust, un istituto che ha il compito di conservare e valorizzare il suo patrimonio artistico.

I documentari, per la regia di Fabrizio Spucches, racconteranno nelle prossime settimane la vita e la carriera di  Inge Morath, Margaret Bourke-White, Lisetta Carmi, e infine Tina Modotti, quest’ultima ospitata prossimamente al Mudec con una antologica a lei dedicata.

Altri articoli

Leggi anche

Gli italiani e il web: il 54% è social e il 71% ha uno smartphone

Il 2020 appena conclusosi ha rappresentato un anno senza...

Scooter elettrici negli store per i clienti Estra (e non solo)

Dopo aver mosso i primi passi nel settore della...

Resta in contatto

seguici su Instagram