6496dfc4 fc4c 94a7 4fb7 32e90506a6a8

Dopo circa un anno di lavoro dall’avvio del progetto, il 28 luglio entra in funzione il SUE, lo Sportello Unico dell’Edilizia (front-office)  previsto dall’art. 5 del  DPR 380/2001, tramite apposito portale web.

Il nuovo SUE digitale, come recita il volantino di invito ai professionisti per la dimostrazione pratica che si terrà il 27 (allegato), non solo è lo strumento che consente di presentare e gestire telematicamente le pratiche legate all’edilizia con le relative domande, dichiarazioni, segnalazioni o comunicazioni, ma si costituirà anche come banca dati interattiva recuperando all’interno lo storico del PRG, piano regolatore generale, e il Regolamento Urbanistico, insieme al nuovo Piano Strutturale e i Piani Operativi, una volta approvati definitivamente. Altra innovazione sarà la disponibilità online dei servizi cartografici e l’aggiornamento della cartografia catastale per la realizzazione del Sistema Informativo Territoriale (SIT) e, quando sarà definitivamente collaudato l’Archivio Edilizia digitalizzato verso ottobre-novembre con la dematerializzazione di circa 38.000 pratiche edilizie dal 1950 ad oggi, questo entrerà a far parte della banca dati del SUE, favorendo una più rapida ricognizione anche storica delle evoluzioni edilizie sul nostro territorio.

L’Assessore Lorenzo Vallerini, con delega all’Urbanistica, Edilizia, Politiche del Territorio, Riqualificazione Ambientale e Progetti Integrati, dichiara: “Questi miglioramenti si allineano con i recenti indirizzi europei e del PNRR-Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per trasformare la pubblica amministrazione in chiave digitale e che rappresenta una delle principali sfide individuate dalle strategie di ripresa atte a promuovere la competitività del sistema paese.
Questi servizi non sono certamente un’opera immediatamente visibile e fisicamente tangibile, forse non spendibile sul  piano della comunicazione “politica” come lo sono le inaugurazioni con “taglio del nastro”, ma costituiscono per il nostro Comune, tutti i cittadini e i professionisti del settore un importante  salto di qualità che si percepirà nei prossimi anni e non solo permetterà agli uffici comunali di lavorare meglio, ma anche alle persone di avere risposte “tecniche” più celeri e al contempo avere maggiori possibilità di accesso e dialogo per le loro pratiche, sperando comunque che la pratica digitale non vada a detrimento del rapporto umano diretto sempre fondamentale per risolvere qualunque problema.
Anche io, in quanto architetto, sono un professionista del settore e sono orgoglioso del risultato raggiunto da questa Amministrazione Comunale e supportato dalla Giunta, perché so che aiuterà colleghi e cittadini a recepire meglio i complicati sistemi normativi e a rispettare norme e vincoli a volte incomprensibili, ma che bene o male hanno tutelato e salvaguardato i nostri  stupendi centri storici e i nostri bellissimi paesaggi.”

Fino al 26 luglio ci si può iscrivere all’evento online di presentazione, rivolto in particolare a studi di geometri, architetti e ingegneri, al link:
https://attendee.gotowebinar.com/register/8458000217623434766