Istituzioni: il cordoglio del presidente Mazzeo per la scomparsa di Guido Sacconi    

Il presidente del Consiglio regionale: “È scomparsa una delle figure di riferimento della politica toscana. Un uomo che aveva fatto delle lotte sindacali una ragione di vita. Apriremo i lavori dell’Assemblea legislativa dedicandogli un minuto di silenzio” 

di Ufficio Stampa, 2 maggio 2023

Firenze – “La politica toscana perde un pezzo importante della sua storia”. Con queste parole il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo, commenta la scomparsa di Guido Sacconi, consigliere regionale dal 1995 al 1999, e dal novembre 1998 vicepresidente, che domani l’Assemblea legislativa ricorderà con un minuto di silenzio.

“Guido Sacconi era un uomo appassionato, curioso, e il suo impegno nel sindacato e nella politica è sempre stato rigoroso e orientato a costruire un futuro migliore per i lavoratori e i cittadini – prosegue Mazzeo – Ha sempre fatto dei diritti dei lavoratori e della difesa dei più deboli una delle sue principali ragioni d’impegno, dapprima alla guida della Fiom-Cgil e della Cgil Toscana, poi come segretario regionale del Pds e parlamentare europeo. Valori che lo hanno contraddistinto anche nei suoi anni all’interno dell’Assemblea legislativa toscana, di cui è stato anche vicepresidente, e che ne hanno fatto un punto di riferimento nella nostra regione per analizzare e capire a fondo i cambiamenti in atto nel mondo produttivo e del lavoro”.