Suona l’allarme e la polizia coglie il ladro all’opera

Premio letterario Raccontami una storia

Stavolta il suono dell’allarme è servito davvero, grazie all’intervento istantaneo di una pattuglia della polizia. È successo stanotte a Prato, intorno alle 3,40, in una pasticceria della zona Il Pino. Gli agenti di una volante in servizio nella zona e in transito in via Galcianese hanno sentito il suono proveniente da una vicina pasticceria e sono subito entrati in azione.

I poliziotti, appena sul posto, hanno avverito rumori sospetti provenire dall’interno della pasticceria e hanno fatto convergere sul posto un altro equipaggio. Cicondata la pasticceria, chiudendo possibili vie d’uscita sul retro, hanno sorpreso il ladro ancora all’interno e intento a rovistare nel negozio.

Si tratta di un pratese di 30 anni, bloccato e trovato in possesso di circa 30 euro in monete, che aveva inutilmente cercato di fuggire. Il giovane è risultato pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, quali furti in abitazioni e altro. Aveva sfondato la vetrata della pasticceria con un tombino di ghisa prelevato dalla strada. Arrestato, sarà sottoposto domattina al processo per direttissima.