2 torre melagrana ridotta

Venerdì 24 giugno a Sofignano dal tramonto alla notte di San Giovanni

Vaiano, 20 giugno 2022 – Una suggestiva passeggiata al tramonto da torre a torre, sulla Calvana di mezza costa, un anello che, partendo dal circolo del grazioso borgo de le Fornaci, permetterà di fare un tuffo nel medioevo e di percorrere un tratto de La Via delle Rocche a cura di Comune di Vaiano, Fondazione CDSE e Legambiente Prato.

Venerdì 24 giugno si parte alle 18 dalla piazzetta de Le Fornaci di Sofignano accompagnati da Giacomo Agabio presidente di Legambiente Prato e Alessia Cecconi direttrice della Fondazione CDSE per un facile percorso che condurrà all’affascinante Torre di Melagrana, le antiche case Melagrana di origine medievale, la Pieve di Sofignano, la casa torre Casanera per poi ritornare al punto di partenza passando da San Gaudenzio. Si tratta di una passeggiata facile di circa 6 chilometri della durata di circa 3 ore e mezza, il ritorno è previsto per le 21.30. È necessario vestiario a strati, acqua e piccola torcia elettrica. Spuntino a sacco in autonomia durante il percorso.

La Torre di Melagrana (305m) a pianta rettangolare, al confine meridionale della zona di influenza degli Alberti, aveva una funzione prettamente militare, a controllo della viabilità che conduceva da un lato verso Montepiano e dall’altro verso il Mugello. Qualche anno fa è stata oggetto di uno studio e consolidamento promosso dal Comune di Vaiano e realizzato da Laboratori Archeologici San Gallo spin off dell’Università di Firenze. Dalla Torre la Via delle Rocche conduce all’antica pieve di Sofignano, porta d’accesso agli spettacolari paesaggi offerti dal massiccio carsico della Calvana. La Via delle Rocche è un tuffo nel Medioevo, un’esperienza immersiva in contesti paesaggistici di grande fascino, dagli anfiteatri delle cave di Serpentino del Monteferrato alla dolcezza dei terrazzamenti collinari montemurlesi, dai panorami sconfinati del massiccio della Calvana, fino alle asprezze più selvagge della Val di Bisenzio.

La camminata sarà al tramonto, in una dei giorni più lunghi dell’anno, in prossimità del solstizio d’estate e della notte di San Giovanni, che ricorda la nascita di Giovanni Battista, tradizione particolarmente sentita nel mondo contadino, in quanto si celebravano riti purificatori e propiziatori per accogliere l’arrivo della bella stagione.

Escursione a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria registrando ogni nominativo attraverso la sezione “Prenotazione eventi” su www.visitvalbisenzio.it. Info (no prenotazioni) lun/ven 9-13, tel 0574 931065/931264, mail eventi@bisenzio.it.

alessia cecconi e giacomo agabio