Lepus: Renzi, famiglie e Bibbiano

Premio letterario Raccontami una storia

Lepus Furens non le manda a dir dietro. Ritiene sacra la libertà. Compresa quella di lasciare un partito per farne un altro. Che però non si impongano famiglie che definirebbe disfunzionali. Lui, il coniglio rosa, sarebbe pronto e, di tormentone in tormentone, affiderebbe l’Italia Viva direttamente a cure in stile Bibbiano.

Lepus Furens su Italia Viva di Renzi e Bibbiano
Lepus Furens e il nuovo partito di Renzi (clic per ingrandire)

Lepus Furens

Determinato, duro, durissimo che si fa prima a dire chi non è Lepus Furens. Non è un vendicatore in senso strett né uno dei tanti fustigatori di costumi. Più sprezzante nei confronti dei modi consueti che cattivo, Lepus mantiene un animo nobile e buono. Tanto buono che ha un solo vero nemico: “il politicamente corretto”. E se qualcuno si sente offeso, pensando di trovarsi allo specchio anziché al cospetto di Lepus, pazienza. Poca, s’intende.
Di Niccolò Storai | www.ilgrafonautadelgrottesco.it | Testi di Fabio Barni.