Massimiliano Allegri lascia la Juventus

Premio letterario Raccontami una storia

Massimiliano Allegri lascia la Juventus. Dopo 5 scudetti, 4 coppe Italia, supercoppe e due finali di Champions League, il tecnico livornese divorzia dalla società bianconera. Un divorzio di comune accordo, tanto che allenatore e presidente della società si presenteranno insieme, domani, in conferenza stampa. Con l’unico rammarico di non aver vinto la Champions League, Massimiliano Allegri si era detto disposto a rimanere ancora a Torino a patto di contare di più nelle scelte di mercato. È evidente che, pur con reciproca riconoscenza, i progetti della Juventus divergono da quelli dell’allenatore toscano. I motivi del divorzio consensuale si sapranno con esattezza domani, secondo quanto ha comunicato la stessa Juventus.

«L’allenatore e il presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium», si legge in una breve nota.