Mazzeo su sede Misericordia Borgo San Lorenzo devastata

Il presidente del Consiglio regionale: “Profondo sdegno e condanna. Vicinanza e solidarietà ai volontari e al governatore Piero Margheri”

“Profondo sdegno e condanna per quello che è accaduto alla Misericordia di Borgo San Lorenzo” è quanto esprime il presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo appresa la notizia della sede della Misericordia di Borgo San Lorenzo devastata da un uomo che ha anche aggredito i volontari.

“Da parte mia e di tutta l’Assemblea legislativa esprimo vicinanza e solidarietà al governatore Piero Margheri e a ogni singolo volontario. È inaccettabile ciò che è accaduto e mi auguro che il responsabile possa essere identificato e denunciato chi si è reso responsabile di questo gesto indegno”.

“Le associazioni di volontariato che per nostra fortuna la Toscana presenta numerose sul territorio – continua il presidente – sono un presidio indispensabile per la quotidianità di migliaia di persone grazie ai loro servizi e al patrimonio di socialità e comunità che rappresentano”.