BadaBimBumBand

Mercantia 2019 dal 10 al 14 luglio con La Santa Allegria

Raccontami una storia premio letterario

Si chiama La Santa Allegria l’edizione numero 32 di Mercantia – Festival internazionale del Quarto Teatro, che si terrà a Certaldo (Firenze) da mercoledì 10 a domenica 14 luglio. Sarà un festival articolato in ben 12 sezioni – circa 80 compagnie per oltre 100 spettacoli per sera – con un progetto europeo (Mysteries & Drolls), e una coreografia animata fatta da oltre 50 situazioni di arte contemporanea, installazioni artistiche e scenografiche lavorazioni artigianali dal vivo.

Tra le novità del 2019 le prime produzioni internazionali del progetto “Misteryes & Drolls” sostenuto dal programma “Europa Creativa”: Maracaibo (Spagna) con “El Gran Teatro del mundo”, uno grande parata di strada ispirata alla produzione di uno dei più grandi drammaturghi della Spagna del “Siglo de Oro”, Pedro Calderón de La Barca; Tempus fugit (Germania) e Festival of fools (Gran Bretagna), con Sketches of live and death of everyman, un morality play che farà riferimento all’adattamento tedesco Jedermann, che Hugo von Hofmannsthal ha fatto nel XX secolo. Infine Teatr A (Polonia) con Stanislaw & Boleslaw, rappresentazione teatrale del conflitto tra il Re polacco Boleslaw II e il Vescovo di Cracovia Stanislaw di Szczepanow, spettacolo per attore e pupazzi sul rapporto tra potere temporale e spirituale.
In tema con il titolo, che spazia tra sacro e profano, la sezione del festival “omaggio a…”. Tre artisti diversi debutteranno con tre lavori dedicati rispettivamente a Gabriella Ferri, Fabrizio De Andrè, Jesus Christ Superstar. Le musiche e le parole di Fabrizio De Andrè risuoneranno nella chitarra e voce dei Doppio InCanto, chitarra e voce, con “Le passanti”. Ilduo femminile Eviolins, violini e voci, renderà omaggio a Gabriella Ferri con “Dove sta Zazà”. Mentre The Legendary Straniero darà vita alla prima ed unica versione di Jesus Christ Superstar per one man band: un uomo solo per interpretare tutto il musical di Weber e Rice, con uno stile scenico minimalista e graffiante degno erede dello spirito della beat generation. Quarto omaggio sarà quello ai 25 anni del CAM, Centro Attività Musicale di Empoli, la grande scuola di musica che, fin dalla sua nascita, è stata presente anche a Mercantia. E dalla cui collaborazione è nato un arricchimento reciproco che contraddistingue entrambi. Durante il festival, on the road, si potranno incontrare i grandi gruppi che ormai sono un tuttuno col Festival: la BadaBimBumBand, band di fiati guidata da Sandro Tani; le Alchimie Musicali, band femminile di archi guidata da Elena Rocchini; gli Arcambold, gruppo folk guidato da Piero Zannelli. Mentre un giardino segreto, denominato CAM/EO (gioco di parole tra “cameo”, omaggio, e CAM) sarà dedicato ad quattro altre esperienze targate CAM.

Ogni spazio, quest’anno, avrà caratteristiche di un vero e proprio mini festival tematico: lo spazio clown ad esempio non sarà generico, ma dedicato a giocoleria e clownerie giapponesi. “I giocolieri del sole” è il nome di questa minisezione del Festival con Kana con Welcome to Kana World, performer solista che esprime tutta la cultura pop giapponese contemporanea; Sublimit, con Sushi Show, duo acrobatico formato dai giapponesi Guts – un esperto artista acrobatico – e Yoko – ginnasta e ballerina – con l’utilizzo di attrezzi da giocoleria tradizionale giapponese; Witty Look con il loro “Witty Look Show”, con Daiki, campione del mondo di monociclo, e il clown acrobata Cheeky, fusione tra coreografie da mondo dei cartoni animati ed arditi numeri su monociclo.

E poi minirassegna dedicata al performer Marco Buldrassi con cinque spettacoli nei quali si trasformerà da un minotauro ad un cavalcatore di dinoasuri, da un esploratore a bordo di un cammello ad altri esilaranti personaggi on the road. Ci saranno infine ben 10 “giardini segreti” ovvero spettacoli intimi e per pochi spettatori, per chi vorrà “isolarsi” rispetto al clima di contaminazione e mescolanza continua che caratterizza il festival e che vedrà, anche quest’anno, decine di street e marching band irrompere in continuazione per le strade di Certaldo.

Il tema La Santa Allegria viene poi reinterpretato anche da artigianato, arte ed installazioni curate da Francesca Parri di Exponent: il libro, la conchiglia, lo specchio, il cerchio come simboli di conoscenza, rinascita, verità, eternità. Quattro simboli traslati in altrettante installazioni artistiche per gioire, stupire, amare. Installazioni artistiche da un lato e artigiani al lavoro dal vivo in ogni parte del borgo, tra lavorazione dei metalli, tessitura, intreccio, intaglio e intarsio del legno. Mentre in Palazzo Pretorio sarà visitabile, compresa nell’ingresso al Festival, la mostra “Ossessione. Direzione Gioconda”, opere dell’artista Franco Fossi, a cura di Laura Monaldi.

«Il Quarto Teatro che Mercantia immagina e propone è una forma di spettacolo che abbandona la genericità del teatro di strada per creare spazi, situazioni, mini rassegne tematiche curate nei minimi dettagli – spiega il direttore artistico Alessandro Gigli – sarà un festival intriso di spiritualità e di gioia di vivere. Santa Allegria è un omaggio alla vita, che è sacra e gioiosa al tempo stesso e in questi tempi bui, la Santa Allegria ci invita a rispondere con un sorriso a chi vorrebbe farci vivere nelle tenebre, nella paura dell’altro, nella diffidenza».
«Mercantia è il più grande investimento che il Comune di Certaldo fa in ambito di cultura e promozione del territorio – dice il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini – perché riteniamo che questa forma di spettacolo originale ma accessibile e la valorizzazione dei nostri borghi come palcoscenico, diano valore aggiunto al territorio toscano. Grazie a Mercantia, ho coordinato per Anci Toscana un tavolo sullo spettacolo dal vivo e siamo impegnati affinchè normativa e politiche di finanziamento pubblico sostengano sempre più i comuni che investono in questo settore. Ringraziamo il Ministero per i Beni Culturali e la Regione Toscana per il loro sostegno e Unicoop Firenze, nostro storico partner, augurandoci che l’edizione 2019 di Mercantia dia un ulteriore contributo allo sviluppo di questa idea di cultura e di Toscana, sempre più partecipata dai cittadini e vissuta dai turisti come luogo esperienziale ed autentico».

ORARIO SPETTACOLI: ogni sera dalle ore 19.00 alle ore 01.00. PROGRAMMA: www.mercantiacertaldo.it
INGRESSO: Borgo medievale, intero / ridotto: € 10,00 / 7,50 (mercoledì e giovedi), € 15,00 / 10,00 (venerdì e domenica) € 20,00 / 15,00 (sabato). Ingresso ridotto per portatori handicap e giovani 7 – 14 anni. Ingresso gratuito fino a 7 anni non compiuti. Paese basso: ingresso libero, con mercato artigianato e alcuni spettacoli.
Prevendita online su: http://www.boxofficetoscana.it/event/mercantia-2019/