Annunci
Banner Estra

L’Italia debutterà ai mondiali di calcio a Manaus, la grande città dell’Amazzonia, in una partita difficile. Gli azzurri incontrano l’Inghilterra e le due squadre, oltre a temersi a vicenda, temono umidità e caldo. Manaus non è però soltanto questo, e molto dipenderà anche dalle condizioni meteo della giornata del 14 giugno, bensì tradizioni particolari, cucina, cultura e una natura che riesce sempre a incantare. È nota, tra l’altro, per la confluenza tra il Rio Negro e il Rio delle Amazzoni che, per un lunghissimo tratto, non mescolano le loro acque. Si giocherà, dati climatici alla mano, alle 18 ora locale. In Italia sarà mezzanotte, in Gran Bretagna saranno le 23.
Nuovo lo stadio, costruito nel 2013: l’Arena Amazonia che può contenere 39.118 spettatori. Italia in leggero vantaggio nei precedenti: su 24 incontri, gli azzurri ne hanno vinti 9 e persi 8. Ovviamente sono 4 i pareggi. Inglesi in vantaggio per le reti: 30 segnate e 27 subite.
Ma guardiamo, da Youtube, il documentario Fifa su Manaus.