Mostre: “Il suono delle immagini” di Carlo Cantini

L’inaugurazione si tiene giovedì 4 maggio, alle 14, nello spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi a palazzo del Pegaso. Partecipa il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo

Firenze – “Proporre un itinerario attorno a una tensione che attraversa l’intera carriera di Cantini, il dialogo tra presenza e assenza, tra dentro e fuori, tra tecnica e natura”. Con queste parole tratte da un testo dei curatori viene descritta la mostra fotografica “Il suono delle immagini” di Carlo Cantini.

All’inaugurazione che si tiene, giovedì 4 maggio alle 14 nello spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi (via de’ Pucci 16) intervengono, oltre all’autore, il presidente dell’assemblea toscana Antonio Mazzeolo storico dell’arte Antonio Natali e il curatore della mostra Raffaele Nencini.

La mostra proseguirà fino al 13 maggio 2023 con il seguente orario da lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 – sabato dalle 10 alle 13. L’accesso sarà consentito, previa esibizione di valido documento di identità, nei limiti dei posti previsti ai sensi della normativa in materia di sicurezza

 ————–

Carlo Cantini è nato a Firenze nel 1936, è uno dei più noti maestri dell’arte fotografica oggi attivi in Italia. Negli ultimi cinquanta anni ha fotografato mostre, musei e collezioni d’arte di primaria importanza entrando in stretto contatto con alcuni tra i più noti artisti italiani del secondo Novecento e ha dedicato a loro ritratti e foto di lavoro. Particolarmente significativo nei primi anni ottanta il connubio con Alberto Burri, insieme al quale ha realizzato un’importante mostra a Orsanmichele a Firenze. L’ultima retrospettiva dedicata al suo percorso di ricerca è stata ospitata nel 2019 a Villa Bardini a Firenze.

di Benedetta Bernocchi