Nasce una nuova rete dedicata al pubblico della musica underground. Si chiama Aundici ed è ideato da Tempo Reale, ente di rilevanza regionale per lo spettacolo dal vivo, in collaborazione con realtà toscane attive nella diffusione e fruizione della musica di ricerca e non solo.

Con 4 comuni coinvolti (Firenze, Prato, Pistoia, Siena) e 7 partner musicali (Ambient-Noise Session, Biodiversità Records, Fango Radio, NUB Project Space, Oltrarno Recordings e PHASE), Aundici propone un ricco calendario di appuntamenti in continua evoluzione da febbraio a dicembre 2020, consultabile online sul sito del progetto www.aundici.it.

“Faccio i miei più sinceri auguri al progetto Aundici lanciato da Tempo Reale per stimolare, far conoscere e mettere in connessione la ricerca musicale sotterranea – ha sottolineato Monica Barni vicepresidente e assessore alla cultura della Regione Toscana – affidando alla condivisione di luoghi, idee ed esperienze la messa in comune di una nuova prospettiva che unisca giovani e meno giovani sperimentatori, per connettersi in una rete che possa favorire l’ascolto e la conoscenza della vivacità del mondo musicale di ricerca. La Regione sempre attenta alla musica e a dare opportunità alle giovani generazioni di artisti segue con attenzione gli sviluppi di questo inedito circuito di idee e performance”.

Tempo Reale, centro di ricerca, produzione e didattica musicale, fondato a Firenze da Luciano Berio, nel 1987, produce dal 2016 un ciclo di concerti underground e sperimentali nello spazio della galleria Frittelli Arte Contemporanea, sotto il nome di Trk. Sound Club, curato da Marco Baldini, Luisa Santacesaria, Giulia Sarno e Francesco Giomi.