Incidente mortale sul lavoro a Montemurlo, in provincia di Prato, dove un operaio tessile salito sul tetto della ditta per controllare alcuni lavori di ristrutturazione è caduto nel vuoto. L’uomo, 40 anni, è precipitato da un’altezza di circa 8 metri, a causa, secondo una prima ricostruzione, dal cedimento di una parte di copertura, in plexiglass, sulla quale avrebbe inavvertitamente portato il suo peso.

Inutili i tentativi di rianimazione da parte del 118. Al lavoro carabinieri e tecnici dell’Asl.

«Si tratta di una tragedia, che mi colpisce profondamente e desidero esprimere alla famiglia della vittima le mie personali condoglianze e di tutta la comunità montemurlese», ha detto il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai, alla notizia della tragedia, avvenuta in un capannone di via Aniene.