Corde, frustini, completini in latex e altro piacciono anche agli italiani ma assai meno che ai cultori del sesso nelle sue varianti del resto del mondo industrializzato. Servitù e disciplina vanno bene, naturalmente se si è d’accordo, come un pizzico di dolore e un gioco di ruolo fra dominazione e sottomissione. Più di tutto, però, in Italia va sempre di moda il sesso al naturale, più o meno strano o a dimensione intima di partner che sia. Idem per le fantasie, da quelle che si ritengono più lontane a quelle d’ogni sera.

Dalla giornata mondiale del Bdsm, due giorni fa, sono emersi dati eloquenti: in Italia si preferiscono pochi veli, al limite un po’ di lingerie, e la carne. Le pratiche Bdsm non vengono disdegnate ma, per i più fra coloro che praticano il genere, che poi è un insieme di generi e varianti, le pratiche di dominazione e sottomissione vanno per la maggiore, pelle a pelle o con una dominazione, subita o messa in atto di comune accordo nel gioco erotico, mentale. Compresa quella di chi non disdegna d’essere tradito o tradita, magari in presa diretta.

Una giovane coppia in una scena di un film Bdsm
Una giovane coppia in una scena di un film Bdsm

Che cos’è il Bdsm?

La giornata mondiale del Bdsm ci permette intanto di far, per quello che è possibile in un ambito tanto ampio, un po’ di chiarezza. Molti pensano che l’acronimo di quattro lettere significhi bondage e sadomaso. Il discorso è più ampio. E cominciamo dal bondage che non a che vedere, o non soltanto, con la pratica del legare che, da diverse parti e specialmente in estremo oriente, ha conosciuto e conosce veri e propri maestri ed è assunta ad arte che con le altre arti si contamina volentieri.
Se “to bond” significa legare in maniera robusta e vincolante, ci siamo comune vicini: bondage significa servitù che, di per sé, non dice però molto.
Per spiegare che cosa sia il bondage, riflesso in milioni di filmati soft e hard, condito di lingerie più o meno appropriate, pene (da pronunciare con l’accento giusto) e penitenze è bene ricorrere al grafico qui sotto. Il Bdsm è l’interconnessione, già che di legature parliamo, di diverse pratiche da svolgere in coppia come in gruppo e comunque di comune accordo. Ed è, declinata in vario modo, anche una cultura, un’appartenenza di per sé.
Ecco il grafico, in ogni caso, di per sé leggibilissimo. Articolo e foto di Bdsm continuano più in basso. Con tanto di classifiche.

Significato di Bdsm
Significato di Bdsm: B = Bondage, D = Disciplina e Dominazione, S = Sottomissione e Sadismo, M = Masochismo

La giornata mondiale del Bdsm

Gli statistici del massimo portale porno si sentivano tenuti a rivelare alcuni dati  interessanti su questo  genere sessuale. Nel post di Insights Pornhub ha dato uno sguardo a quali termini Bdsm sono più popolari e quali gruppi di età e genere hanno maggiori probabilità di cercare Bdsm.
Una modella viene preparata sul set

Dicevamo della giornata mondiale. Ormai, ce n’è una per qualsiasi cosa, tanto che servirebbe un anno di 3650 giorni per accontentar davvero tutti. Ma visto che il vizio delle giornate c’è, ed è di sicuro più vizio e vezzo quello delle pratiche Bdsm, tanto vale che ci sia anche per il nostro argomento erotico. Erotico non sempre e non solo, beninteso.
Durante la giornata, sono emersi numeri che mostrano come in Italia il Bdsm, almeno quale insieme di categorie del sesso in versione digitale e audiovisiva, piaccia meno di altre categorie. Meno che in altri Paesi, specie nordici e orientali, perché è in voga, ci mancherebbe, anche da queste parti.
I dati non son quelli reali reali, ovvero frutto d’un sondaggio sugli italiani e il Bdsm, ma derivano da quel che dal nostro Paese si guarda in qualità di fruitori di contenuti hard sul web. Ebbene, Il Bdsm va forte ma meno, molto meno, che altrove. Parola di Pornhub che, in occasione appunto della giornata mondiale del Bdsm, ha dedicato al tema i suoi insight.
Gli statistici del massimo portale porno si sentivano tenuti a rivelare alcuni dati interessanti su questo genere sessuale. Nel post di Insights Pornhub ha dato uno sguardo a quali termini Bdsm sono più popolari e quali gruppi di età e genere hanno maggiori probabilità di cercare Bdsm.

I numeri dalle statistiche di Pornhub su chi cerca filmati Bdsm

Fermo immagine film Bdsm di Pornhub
Un fermo immagine su un film prono presente su Pornhub

Secondo Dulcinea Pitagora, sessuologa certificata e collaboratrice del Centro di benessere sessuale di Pornhub, «Bdsm è un acronimo che si è evoluto da SM o S&M per essere più inclusivo della vasta gamma di attività, comportamenti e relazioni all’interno della comunità BDMS. È sinonimo di schiavitù e dominazione, potere dominante / sottomesso dinamico, sadomasochismo, sadismo e masochismo, sebbene includa anche feticci e giochi di ruolo, nonostante la mancanza di lettere rappresentative».
Oltre a “BDSM”, le ricerche più popolari su Pornhub includono “bondage”, “slave”, “latex” e “sculacciate”. Se combinati, le centinaia di termini correlati a BDSM rappresentano circa l’1,5% di tutte le ricerche su Pornhub. Quando acquisti per la tua prossima festa BDSM, le nostre statistiche indicano che il “lattice” supera la “pelle” e le bende sono un altro popolare accessorio di moda fetish.

Le donne e il Bdsm, una sorpresa ma solo fino a un certo punto

Le donne hanno proporzionalmente l’86% in più di probabilità di cercare “Bdsm” rispetto agli uomini, mentre i visitatori di uomini gay hanno il 12% di probabilità in più di cercare rispetto al traffico non gay.
Quando si confrontano le fasce di età, i visitatori di età superiore ai 55 anni hanno maggiori probabilità di cercare termini Bdms, con quelli di età superiore ai 65 anni che cercano + 13% in più rispetto a tutte le altre età. I visitatori da 35 a 44 hanno meno probabilità di cercare Bdsm.
Rispetto agli uomini, le donne hanno il 163% in più di probabilità di cercare “bdsm gay”, forse non sorprende dal momento che in precedenza abbiamo scoperto che molte donne amano guardare il porno con uomini gay.
È interessante notare che i visitatori femminili di Pornhub sono anche il 160% più interessati ai contenuti che descrivono persone che vengono “sculacciate e dita”, il 144% in più in video “papà sculacciata” e il 105% in più in contenuti a tema “punizione sculacciata”. Prima di provare qualsiasi cosa a casa, ti consigliamo di chiedere l’autorizzazione del tuo partner prima di impegnarti nella sculacciata e in altri aspetti del Bdsm, ma i nostri dati mostrano che potrebbe essere un’accensione per molte donne.

La classifica fra stati: popolarità del Bdsm ben al di sotto della media

In tutto il mondo, i visitatori di Hong Kong sono in proporzione i più interessati a cercare Bdsm del + 61% rispetto alla media mondiale. Inoltre, tende ad essere più popolare nei paesi europei come Svizzera (+ 51%), Germania (+ 50%), Austria (+ 47%) e Paesi Bassi (+ 37%). In Europa, troviamo anche il +27% dell’Islanda e il + 23% dell’Ucraina. Spagna -27% e Italia -13% sembrano indicare che i latin lover, compresi quelli che s’immaginano d’esser tali davanti a uno schermo, preferiscono la tradizione. O, battute a parte, possono significare anche molto altro. Da segnalare, ce ne fosse bisogno, il +42% del Giappone che meriterebbe, tra storie antiche e attualità dei porno censurati, una sorta d’enciclpedia a parte della fruizione e della produzione dei materiali d’intrattenimento erotico.

Anche gli Stati Uniti sono scesi del -13% al di sotto della media mondiale per la popolarità del Bdsm, ma la popolarità per stato varia notevolmente. Vistori del Vermont e dell’Oregon dominano le ricerche sul Bdsm con un + 31% superiore alla media nazionale, seguito dal + 29% nel New Hampshire e dal + 28% nel Maine. Gli stati del sud tendono ad essere meno interessati alle ricerche sul Bdsm, con i visitatori del Maine che sono -21% meno interessati rispetto alla media nazionale, -17% in Louisiana, -15% in Georgia e -14% in Texas.