Ragazza che legge
Ragazza che legge

Poecity – Azioni urbane di poesia con clessidra fa tappa a Prato. L’intenzione è di “disseminare la poesia in luoghi sempre diversi della nostra città, dunque condividere e lasciar germogliare parole di ispirazione e nutrimento”.
Parliamo del gioco poetico itinerante che giovedì 30 aprile alle 19 farà tappa alla Biblioteca Lazzerini. Un progetto di cittadinanza attiva, gratuito e aperto a tutti, nato nell’ambito dell’iniziativa “Clessidra” del movimento nazionale “Poesia in azione”, con l’obiettivo di incontrarsi e disseminare la poesia nel nostro spazio urbano, come spiegano le stesse organizzatrici, Sandra Querci e Stefania Zampiga.
L’ultimo incontro di Poecity è stato a Palazzo Pretorio il 26 marzo, in occasione della Giornata mondiale della Poesia. E anche questa volta il pubblico è chiamato a partecipare dando voce alla sua espressività. Ogni partecipante porterà con sé un testo poetico del suo autore preferito che abbia attinenza con la parola del mese. Passando di mano in mano una clessidra che segnerà il tempo a disposizione, ognuno interpreterà o leggerà la poesia che ha scelto per un totale di 3 minuti a persona.

La parola scelta per l’incontro di Poecity in Lazzerini è “Inciampare”. Per partecipare, basta cercare una poesia evocata dalla parola del mese e confermare la propria presenza scrivendo a poecity.prato@gmail.com.

Info:
poecity.prato@gmail.com
Biblioteca comunale Lazzerini
Tel. 0574 1837800
www.bibliotecalazzerini.prato.it