Misericordia e dolce

Prato, arriva la grande gru per demolire il vecchio ospedale

Raccontami una storia premio letterario

Proveniente dal casello autostradale di Calenzano, questa sera alle 23 il bilico che trasporta la maxi gru che sarà utilizzata per l’abbattimento dell’ex ospedale Misericordia e Dolce, sarà intercettato dalla Polizia Municipale all’altezza del ponte Lama e scortato lungo viale Leonardo da Vinci, via Nenni, via Monnet e via Cavour.

Il convoglio è lungo 29 metri, largo 4,20 metri e ha un’altezza di 4,35 metri.

Al passaggio del trasporto eccezionale, che procederà a una velocità tra i 20 e i 25 chilometri orari, il traffico sarà momentaneamente chiuso in via Nenni e via Monnet e alle relative rotonde di intersezione con via Marco Roncioni e via Carradori. Per consentire l’ingresso in via Cavour e le successive operazioni di scarico saranno invece chiuse al traffico, sempre a partire dalle ore 23, via dell’Abbaco, via Carradori, nel tratto compreso tra via Roma e via dell’Abbaco/via Cavour, e via Cavour nel tratto compreso tra via Galcianese e via Monnet e in quello tra via dell’Abbaco e piazza Macelli.

Giunto in via Cavour, all’altezza della vecchia edicola dell’ospedale, il bilico, le cui dimensioni non consentono l’accesso attraverso l’ingresso nelle mura, si fermerà per permettere di scaricare a terra la gru, che sarà trasportata all’interno dell’ex Misericordia e Dolce con la ruspa di manovra.

I lavori di demolizione dell’ospedale dovrebbero quindi cominciare nel corso del mese di gennaio.